Mercoledi 7 Dicembre

Giro d’Italia, Andrè Greipel da brividi: ecco le spaventose gambe del ciclista tedesco [FOTO]

LaPresse/Belen Sivori

Ecco dove nasce la straordinaria forza di Andrè Greipel, capace di conquistare la quinta tappa del Giro d’Italia con uno scatto poderoso

La quinta tappa del Giro d’Italia 2016 ha esaltato la potenza e la forza di Andrè Greipel, velocista tedesco della Lotto-Soudal. Non un arrivo semplice quello di Benevento, pavè e leggera ascesa in cui servivano fisico e condizione, caratteristiche che calzano a pennello per il ciclista teutonico. Ieri, giustappunto, dopo 233 chilometri, nella seconda tappa più lunga del 99esimo Giro d’Italia, il 33enne tedesco di Rostock, concittadino di Jan Ullrich, si è affidato a istinto e forza. Battezzando la ruota di Arnoud Demare (Fdj), finito poi secondo, è volato via verso il traguardo con anticipo ma con tanta di quella rabbia da risultare imprendibile. In pratica, una vittoria per distacco, la quarta nella corsa Rcs, la 18esima in carriera in un Grande Giro. Un successo voluto, cercato e conquistato grazie ad una poderosa forza fisica documentata dalle gambe di Greipel, due sculture marmoree da far venire i brividi solo a guardarle. Il prossimo obiettivo del tedesco adesso è quello di raggiungere le venti vittorie di Erik Zabel, l’appuntamento con il suo record potrebbe essere raggiunto già in questo entusiasmante Giro d’Italia.