Domenica 4 Dicembre

Giro d’Italia 2016, tutta l’emozione di Trentin: “oggi è andato tutto alla perfezione”

LaPresse/Fabio Ferrari

Una vittoria straordinaria per Matteo Trentin, capace di beffare sul traguardo un sorpreso Moreno Moser

Bellissimo, davvero bellissimo“. Matteo Trentin commenta così la sua vittoria al Giro 2016 nella tappa di Pinerolo.

LaPresse/Belen Sivori

LaPresse/Belen Sivori

Ero in buona condizione ma sono stato sfortunato nelle classiche. Sono venuto al Giro con l’obiettivo di vincere almeno una tappa – spiega l’azzurro della Etixx-Quickstepall’inizio lavoravo per Marcel Kittel, poi per Gianluca Brambilla e Bob Jungels. Oggi è andato tutto alla perfezione. Brambilla è uno scalatore ed è partito in salita, io avevo tre persone che tiravano da dietro, finchè ho chiuso da solo all’ultimo momento possibile“. Amareggiato, invece, Moreno Moser, superato da Trentin negli ultimi cento metri: “non mi aspettavo che fosse così vicino – ammette a Raisport il portacolori della CannondaleBrambilla non collaborava e me lo sono visto sfrecciare negli ultimi 100 metri. Non mi ero accorto che Trentin stava rientrando, anche perchè ho perso l’auricolare. E’ stata una grande beffa“. (ITALPRESS).