Lunedi 5 Dicembre

Giacobbe la Star

Da pugile a star mediatica, il passo non è breve: Giacobbe Fragomeni in finale all’Isola dei Famosi

Di strada ne ha dovuta fare tanta per arrivare su quell’isola nuda. I suoi occhi di bimbo ne hanno viste di tutti i colori, purtroppo spesso nemmeno belli, prima di attraccare a quel porto televisivo fatto di spiaggia e solitudine. Ma Giacobbe, della solitudine, non aveva più paura. La sua solitudine l’ha elaborata nel corso degli anni, dei decenni, degli incontri sul ring, degli allenamenti col “Nonno Tazzi”.

giacobbe fragomeniLa solitudine, Giacobbe, l’ha fatta diventare sua compagna, come prima aveva fatto con la paura. E una volta che hai lottato e poi fatto pace con paura e solitudine, non c’è ring che ti spaventi al mondo. Figuriamoci un’Isola fatta di sole chiacchiere e distintivi. Così Giacobbe è arrivato in finale, all’Isola dei Famosi. Nessuno se lo aspettava. Nessuno lo prevedeva. Nessuno ci sperava. E invece. E invece, televoto dopo televoto, Fragomeni ce l’ha fatta. Complimenti a lui. Non era certo facile giocare contro gente che di mestiere fa l’attore, il cantante, la soubrette. Gente che allo schermo dà del tu, gente che con la tivù ci lavora. Giacobbe, che in tivù non ci aveva mai messo piede, ha preso l’isola e l’ha affrontata a modo suo, con costanza, con coraggio, con impegno, sulla lunga distanza, come gli piace fare sul ring, con l’avversario di turno. E ha vinto. Adesso è in finale. Adesso chi vivrà vedrà. Per noi, Giacobbe, ha vinto il suo match. E noi ne siamo felici.