Finisce un’era, Luca Toni lascia il calcio: “credo di essere arrivato veramente alla fine” [FOTO]

  • Massimo Morelli La Presse

    Massimo Morelli La Presse

  • Enrico Locci

    Enrico Locci

  • Jonathan Moscrop - LaPresse

    Jonathan Moscrop - LaPresse

  • Daniele Badolato / Lapresse

    Daniele Badolato / Lapresse

  • Lapresse

    Lapresse

  • Davide Anastasi

    Davide Anastasi

  • bovo-bovo matteo - LaPresse

    bovo-bovo matteo - LaPresse

  • LaPresse - Daniele Badolato

    LaPresse - Daniele Badolato

  • Gian Mattia D'Alberto / LaPresse

    Gian Mattia D'Alberto / LaPresse

  • Foto LaPresse - Emanuele Pennacchio

    Foto LaPresse - Emanuele Pennacchio

  • Foto LaPresse - Emanuele Pennacchio

    Foto LaPresse - Emanuele Pennacchio

  • Foto LaPresse - Emanuele Pennacchio

    Foto LaPresse - Emanuele Pennacchio

/

Si ritira dopo 22 anni di carriera Luca Toni, ad annunciarlo è stato lo stesso attaccante dell’Hellas Verona in una conferenza tenutasi questa mattina

Luca Toni giocherà l’ultima partita della sua carriera domenica sera al Bentegodi contro la Juventus. “Dopo tanti anni di calcio, 22 anni di professionismo, penso che sia arrivato il momento di ritirarmi, è stata una decisione difficile e sofferta, ma credo sia giusto smettere” ha detto questa mattina l’attaccante in una conferenza stampa. “Sono state settimane decisive: sarà un misto di gioia e tristezza, ma credo sia giusto chiudere la mia esperienza a Verona domenica con la Juve. Veniamo da un’annata brutta e a livello di testa penso di essere arrivato alla fine“. Toni, classe 1977 di Pavullo, in carriera ha vestito le maglie di Modena, Empoli, Fiorenzuola, Lodigiani, Treviso, Vicenza, Brescia, Palermo, Fiorentina, Bayern Monaco, Roma, Genoa, Juventus, Al-Nasr Dubai, ancora Fiorentina e infine Verona, dove arrivò nella stagione 2013-2014. Nel 2006 ha vinto i Mondiali con la Nazionale azzurra guidata da Marcello Lippi. (ITALPRESS).

FotoGallery