Lunedi 5 Dicembre

F1: Vettel la strategia, il quasi incidente con Ricciardo e i complimenti a Verstappen

LaPresse/EFE

Sebastian Vettel non troppo felice dopo il terzo posto a Barcellona: strategia sbagliata

Una favola incredibile solo da raccontare, un record sgretolato in maniera fantastica: Max Verstappen vince il Gp di Barcellona a soli 18 anni, scrivendo la storia della Formula 1. Il pilota olandese, sedutosi solo tre giorni fa per la prima volta sulla Red Bull, centra un fantastico successo davvero impensabile alla vigilia. Dietro di lui, le due Ferrari di Raikkonen e Vettel, abile a resistere all’attacco di Ricciardo nei giri finali.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Il tedesco della Ferrari, in conferenza stampa spiega cosa non ha funzionato oggi in pista: “è stata una gara interessante, cercavamo di trovarci avanti, ma siamo rimasti sorpresi, loro hanno cerato di coprirci con la macchina di testa hanno cercato di coprire la mia strategia, ma sia per me che per Daniel la strategia a 3 soste non era ideale, loro con le gomme medie erano molto più veloci“, ha dichiarato Vettel.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Era difficile tenerlo dietro, se non mi fossi aperto ci sarebbe stato un incidente, a caldo mi sono lamentato perchè se non mi fossi adeguato ci sarebbe stato un incidente ma sono le gare ed è normale, ho corso tante volte contro di lui ed è sempre stato divertente, alla fine il podio l’ho preso io e sono contento“, ha aggiunto poi sul quasi incidente con Daniel Ricciardo.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Nel complesso avevamo alte speranze di poter vincere le abbiamo provate tutte ma col senno di poi è stata la strategia peggiore, congratulazioni a Max, è la sua giornata ha fatto una grandissima gara, complimenti davvero. Penso sia egoistico pensare a se stessi, è la sua giornata, congratulazioni a lui, sta facendo un buon lavoro, le cose gli sono anche girate bene ma lui ha comunque fatto bene il suo lavoro, quindi complimenti, la prima vittoria è qualcosa di speciale quindi gli ho detto di godersi la giornata e sono certo che lo farà”, ha concluso il ferrarista.