Venerdi 9 Dicembre

F1, Vettel ha le idee chiare: “a Barcellona capiremo il nostro reale valore”

LaPresse/Photo4

A pochi giorni dal Gp di Barcellona, Sebastian Vettel analizza il circuito spagnolo sul quale si capirà il vero valore della Ferrari

Il Gp di Sochi è già ampiamente dimenticato, lo zero incamerato in Russia grida vendetta e Sebastian Vettel ha tutta l’intenzione di riprendersi quanto toltogli da Kvyat già dal prossimo appuntamento di Barcellona.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Il tracciato spagnolo rappresenta il primo dell’ormai breve calendario di appuntamenti ospitati dai circuiti del Vecchio Continente, una gara che segna uno spartiacque importante per il futuro delle scuderie, impegnate nello sviluppo delle monoposto. “A Barcellona di solito si stabilisce qual è il livello della vettura – sottolinea Vettel – siamo a buon punto e conoscendo bene questo circuito è fondamentale acquisire correttamente tutti i dati. Per ottenere una buona prestazione occorre mettere insieme tutti gli elementi“. Si tratta di un tracciato particolarmente esigente dal punto di vista delle gomme: “ci sono molte curve, ad alta e bassa velocità, cambi veloci di direzione, varianti lente, e occorre molta trazione dalla macchina e dagli pneumatici. E’ una gara impegnativa e la gestione delle gomme è di fondamentale importanza“.