Domenica 4 Dicembre

F1: Red Bull-motore Renault, ritorno di fiamma! Ecco le rivelazioni di Ricciardo

LaPresse/EFE

Dopo quattro Gran Premi, la Red Bull esprime, tramite Daniel Ricciardo, la propria soddisfazione per le prestazioni del motore Renault

Sorpresa, stupore e incredulità: sono questi gli stati d’animo in casa Red Bull dopo il comportamento del motore Renault in questi primi quattro Gran Premi del Mondiale di Formula 1, saldamente in mano alla Mercedes di Nico Rosberg.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Prestazioni sopra le righe per la scuderia anglo-austriaca che, spinta dal propulsore non brandizzato della casa francese, continua a stupire mettendo in difficoltà nientemeno che le Ferrari di Vettel e Raikkonen“Non ci aspettavamo che la Renault avesse questi risultati con il suo motore – le parole di Daniel Ricciardo riportate dal Corriere dello Sport  non ci aspettavamo che fosse così diverso da come l’abbiamo lasciato l’anno scorso. Pensavamo che fino a Montreal, quando sono previsti aggiornamenti, il motore non avrebbe avuto grosse modifiche rispetto a quello dello scorso anno, invece sembra che i cambi fatti stiano dando qualcosa in più rispetto a quello che ci aspettavamo”. Situazione questa che potrebbe spingere verso un nuovo accordo tra le parti: “credo di sì – conclude Ricciardo – in questo momento non è qualcosa che ritengo improbabile. Se l’aggiornamento va come speriamo potrebbe essere al livello della power unit Ferrari, che con il nostro telaio sarà competitivo”.