Martedi 6 Dicembre

F1, Raikkonen felice a metà: “bel bottino, ecco cosa non ha funzionato”

LaPresse/Photo4

Kimi Raikkonen felice ma non troppo dopo il secondo posto di oggi al Gran Premio di Spagna

Una favola incredibile solo da raccontare, un record sgretolato in maniera fantastica: Max Verstappen vince il Gp di Barcellona a soli 18 anni, scrivendo la storia della Formula 1. Il pilota olandese, sedutosi solo tre giorni fa per la prima volta sulla Red Bull, centra un fantastico successo davvero impensabile alla vigilia. Dietro di lui, le due Ferrari di Raikkonen e Vettel, abile a resistere all’attacco di Ricciardo nei giri finali.
LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Io ho cercato di spingere ma avevo un pattinamento, impossibile recuperare dopo che hai questo pattinamento in partenza, per fortuna sono riuscito a correggere la traiettoria in curva tre e anon perdere così tanto, poteva andare peggio, la velocità c’era“, ha dichiarato in conferenza stampa Kimi Raikkonen, secondo nella classifica mondiale. “Sono riuscito a prendere i 3 che stavano avanti ma quando mi sono avvicinato a Max riuscivo ad avvicinarmi ma non a sufficienza, ero talmente vicino che rendevo difficile la vita alle gomme“, ha aggiunto il finlandese.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Dopo la brutta partenza e dopo ieri mi tengo quello che ho ottenuto oggi, abbiamo ottenuto un bel bottino e guardo avanti. Sono contento per Max sappiamo tutti che è un bravo pilota e che è in un gran team, io ho corso anche contro suo padre quindi questo fa ancora più paura“, ha concluso sereno e scherzoso Raikkonen.