Sabato 10 Dicembre

F1, rabbia e amarezza per Kimi Raikkonen: “è stato il week-end peggiore dell’anno”

LaPresse/Photo4

Non proprio una gara da ricordare quella di Monaco per Kimi Raikkonen, costretto al ritiro dopo un contatto con le barriere

Una vittoria sudata, voluta e conquistata con una determinazione da far invidia e anche con quel pizzico di fortuna che non guasta mai. Lewis Hamilton vince il Gp di Monaco davanti ad un furioso Daniel Ricciardo, costretto ad accontentarsi della seconda posizione per un errore dei propri meccanici durante il pit stop.

raikkonen1Terzo uno straordinario Sergio Perez che si regala, al volante della sua Force India, un fantastico podio. Solo quarta la Ferrari di Sebastian Vettel, autore di una gara senza infamia e senza lode, conclusa senza avere mai la possibilità di lottare per i primi posti. Ancora peggio è andata a Kimi Raikkonen, costretto al ritiro per aver urtato le barriere: “non è stata una gara semplice – sottolinea il pilota finlandese ai microfoni di Sky Sportè sicuramente uno dei week-end più difficili affrontati finora. Ho fatto qualche punto nelle gare precedenti e speriamo di tornare davanti nei prossimi appuntamenti. Non so esattamente i motivi per cui son dovuto andare dagli steward, credo sia una formalità a cui bisogna sottoporsi. E’ stato difficile trovare aderenza, ieri è andata meglio, oggi con il bagnato la velocità si è ridotta notevolmente e, ciononostante, ho perso l’anteriore e non son riuscito a tenere la macchina in pista“.