Venerdi 9 Dicembre

F1, Jean Todt spinge la Ferrari: “adesso è arrivato il momento di vincere”

LaPresse

Presente alla Targa Florio, Jean Todt ha analizzato il momento della Ferrari, lanciando anche un pensiero a Michael Schumacher

Quattro podi in altrettante gare, ma ancora nessuna vittoria. E’ questa la dura realtà per la Ferrari che in questo Mondiale 2016 non riesce a trovare il bandolo della matassa per riuscire ad impensierire la Mercedes. Il prossimo step dovrà essere quello di ritrovare la vittoria, ad auspicarlo c’è anche il presidente della Fia Jean Todt, intervenuto alla ‘Targa Florio‘.
LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

La Ferrari ha fatto dei passi avanti importanti, ora si tratta di vincere delle gare e non è una cosa facile quando si ha davanti una squadra molto professionale che fa un lavoro fantastico. Le qualifiche? Se ne è parlato troppo, non è stato un momento chiave per la F1, è stato deciso per cercare di migliorare lo spettacolo ed era una decisione accettata da tutti. Poi dopo le prime due qualifiche è stato deciso di tornare indietro. Non si devono fare drammi sulla governance che dura da una ventina d’anni, probabilmente ci sarà una evoluzione e al momento opportuno lo vedremo”. Per finire, Jean Todt lancia un pensiero a Michael Schumacher: “fa parte della storia dell’automobilismo, è quello che ha vinto più GP e mondiali. Possiamo solo fare tanti auguri a lui e alla sua famiglia, ora ha solo una battaglia molto più importante“.