Giovedi 8 Dicembre

F1, Ecclestone pungente: “il futuro di Monza? Si saprà il giovedì prima del Gp, del resto sono italiani”

LaPresse/Photo4

Intervenuto in conferenza stampa a poche ore dal Gp di Sochi, Bernie Ecclestone non ha lesinato  risposte sprezzanti e pungenti

Pochissime ore al Gp di Sochi, quarto appuntamento stagionale che assume le caratteristiche di una gara importante per il futuro di molti piloti. Chi assisterà con molto interesse ai duelli in pista sarà Bernie Ecclestone che, in conferenza stampa, ha analizzato i tanti temi che ruotano attorno alla Formula 1, partendo dal ‘parabrezza’ Red Bull.

parabrezza red bullCredo che vedremo un sacco di pit-stop in più! Saranno necessari per pulirlo bene…ma devo dire che al di là di tutto non mi piace particolarmente, neanche l’Halo. Non interverrei su questo fronte e terrei le cose come sono. Per quanto riguarda questo inizio di stagione, io lo definirei molto buono, sono soddisfatto, e credo sia molto più vivace rispetto allo scorso anno. Ed anche più interessante. Ora che abbiamo Lewis e Vettel nel ruolo di inseguitori…vediamo se funzionerà. La Ferrari sta lavorando molto per emergere ci sono parecchie gare che ci aspettano, aspetterei ancora un po’ prima di parlare di delusione”.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Sul fronte Monza, poi, Ecclestone lancia una stoccata ai dirigenti italiani: “quest’anno avremo una gara di sicuro, ma non so se ci sarà in futuro. Abbiamo parlato ma sono italiani, quindi si saprà probabilmente qualcosa il giovedì prima delle gara. Las Vegas? Stiamo lottando un po’. Voglio essere sicuro che qualora si vada li saremo sulla “strip”, in modo che si capisca che siamo a Las Vegas. E nel caso non sarebbe in concorrenza con Austin. Abbiamo perso l’opportunità di andare a New York, ma parliamo con un sacco di altri posti”.