Sabato 3 Dicembre

F1, Alain Prost rapito da Verstappen: “quanta personalità a soli 17 anni!”

LaPresse/Photo4

Dopo l’exploit di Verstappen in Spagna, Alain Prost non ha esitato ad esaltarlo indicandolo come un futuro campione

Dopo la vittoria ottenuta nel Gp di Barcellona, gli occhi dell’intera Formula 1 sono puntati su Max Verstappen, pilota del momento dopo l’exploit spagnolo. Come se non bastasse, l’olandese ha fatto segnare il miglior tempo nella seconda giornata di test svolta sempre al Circuit de Catalunya, ennesima prova di forza al volante della Red Bull guidata per la prima volta proprio nel week-end del Montmelò.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Un momento esaltante che ha attirato anche l’attenzione di Alain Prost, intervenuto ai microfoni di Motorsport.com per commentare il momento di forma dell’olandese. “Non lo paragono a nessuno del passato, ognuno è differente. Puoi cercare di comparare un pilota con un altro o puoi non farlo. L’unica cosa che posso dire è che l’ho visto l’anno scorso in pista e anche ai test privati della Red Bull in Austria in occasioni differenti. Sembra molto maturo, altrettanto calmo e davvero forte. Ricordate quando Max ebbe l’incidente a Monte-Carlo lo scorso anno? Il modo in cui rispose alle domande, il modo in cui reagì alla pressione è qualcosa di differente rispetto al comportamento che una persona si aspetterebbe da un diciassettenne. Tutti sono differenti – continua Prost – forse Schumacher avrebbe potuto rispondere con una tale personalità, non lo so. Ma è meglio non fare paragoniMax non aveva nulla da perdere in Spagna. Ma alla fine è riuscito a svolgere un weekend perfetto, senza fare alcun errore. E’ stato impressionante e tutti lo guardavano, ma ha mostrato il suo potenziale in pista, specialmente negli ultimi giri con le gomme ormai finite. E’ stato molto bravo“.