Giovedi 8 Dicembre

F1, a Monaco la Ferrari sa come si fa: “il segreto è fare un’ottima qualifica”

LaPresse/Photo4

Viste le difficoltà di sorpasso presenti sul tracciato di Monaco, il dt della Ferrari James Allison spera in una buona qualifica

Il week-end di Monaco non è ancora cominciato, ma la Ferrari è già proiettata verso questo sesto appuntamento del calendario di Formula 1 che dovrà segnare il punto di svolta per il team in rosso.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

La particolarità di questa gara deriva da motivi di natura diversa, a spiegarlo è James Allison, Direttore Tecnico della scuderia di Maranello: “a Monaco non è facile il sorpasso, quindi è molto importante ottenere un buon risultato in qualifica che, tuttavia, non è il semplice risultato di una macchina con un buon carico aereodinamico, o con delle gomme buone. Per Monaco bisogna considerare tutto il fine settimana, che inizia giovedì e si conclude domenica. La pista cambia ogni volta che il pilota gira in FP1, FP2, FP3. C’è bisogno di un fine settimana pulito ed è importante avere un livello di carico alto, perchè si tratta di una pista con curve lente e rettilinei molto corti“. All’indomani dei test di Barcellona, Allison esprime la sua soddisfazione per i dati raccolti: “Barcellona è stata un’opportunità molto utile per la squadra per lavorare sul set up della vettura e rispondere ad alcune domande che sono venute alla luce durante il fine settimana del GP. Abbiamo imparato molto e non vedo l’ora di arrivare a Monaco per poter applicare quanto appreso“.