Lunedi 5 Dicembre

Europa League, Liverpool-Siviglia: numeri e curiosità di una finale da record

Marco Alpozzi / LaPresse

Sono tantissimi i record, le curiostià e i numeri per la finale di Europa League di questa notte fra Liverpool e Siviglia al St Jakob Park di Basilea

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Finalmente il giorno tanto atteso è arrivato: dopo una scalata che dura da inizio stagione, questa notte Liverpool e Siviglia si giocano la finale di Europa League. Sarà una notte magica al St. Jakob Park di Basilea, nella quale ci saranno in palio record da conquistare e primati che inevitabilmente andranno in fumo, oltre all’accesso ai gironi della prossima Champions League.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Si affrontano due squadre con una grande tradizione nella competizione: il Liverpool che cerca il quarto successo dopo le vittorie nel 1973, 1976 e 2001, mentre il Siviglia vorebbe mettere il 5° titolo in bacheca, dopo i recenti successi del 2006, 2007, 2014 e 2015. Una curiosità fa subito sorridere a proposito di questi dati: quando il Liverpool vinse la sua terza e ultima Europa League nel 2001, il Siviglia non aveva ancora vinto nemmeno un trofeo internazionale e giocava in Segunda Division, la Serie B spagnola.

klopp conMa il discorso non può limitarsi soltanto al “mettere un altro trofeo in bacheca”, almeno non quando in panchina ci sono due allenatori che hanno segnato la storia recente del calcio europeo. Sulla panchina degli inglesi si è seduto da qualche mese “il mago” Jurgen Klopp. L’allenatore tedesco, dopo aver reso grande il Borussia Dortmund, è subentrato a Rodgers sulla panchina dei Reds, risollevando una stagione fallimentare. Una possibile vittoria di questa sera sarebbe la ciliegina sulla torta per l’ottima stagione di Klopp e consentirebbe al tecnico di Stoccarda di conquistare il primo trofeo europeo, dopo la finale di Champions League persa contro il Bayern Monaco nel 2013.

Spada / LaPresse

Spada / LaPresse

Sulla panchina degli andalusi c’è invece il basco Unai Emery che anno dopo anno, cambiando spesso i pezzi da 90 della sua rosa, ha saputo confermarsi e confermare il Siviglia in Spagna e in Europa. Per lui parlano i numeri: il suo Siviglia dopo aver battuto Benfica e Dnipro nelle due scorse edizioni è campione in carica da 2 stagioni e vincendo questa sera sarebbe la prima squadra ad aggiudicarsi l’Europa League per 3 anni di fila. Inoltre se Emery riuscisse a portare il Siviglia in trionfo questa notte, eguaglierebbe il record di Europa League vinte da Giovanni Trapattoni che detiene questo primato con 3 “vecchie” Coppe Uefa nel palmares.

Ultimo prima che questa notte potrebbe regalare, spetta a José Antonio Reyes: il centrocampista del Siviglia potrebbe infatti diventare il primo giocatore della storia a vincere per 4 volte l’Europa League dopo i successi con l’Atletico Madrid nel 2010 e con il Siviglia nelle ultime due edizioni.