Venerdi 9 Dicembre

Dalla prima edizione alle origini del nome, all’era Open: la storia del Roland Garros

LaPresse/Xinhua

Un torneo prestigioso nato nel lontano 1891: il Roland Garros e la sua storia

Il Roland Garros pianta le sue radici nel lontano 1891. Le prime edizioni furono però solo delle lontane antenate dell’attuale torneo. Nazionalità francese o tesseramento in un tennis club francese: erano queste le caratteristiche essenziali per poter iscriversi alla competizione.

LaPresse/Xinhua

LaPresse/Xinhua

Il racing club de France e lo stade francais si alternarono ad ospitare il prestigioso evento nelle sue prime battute. Fu solo nel 1928 che il torneo trovò la sua attuale casa: lo stade de Roland Garros nei pressi di Porte d’Ateuil. Questo fu edificato per merito delle imprese tennistiche di Jean Borotra, Jaques Brugnon, Henri Cochet e Renè Lacoste che  nel 1927 vinsero la coppa Davis. La Francia dunque, non poteva non costruire ai suoi “4 moschettieri” uno stadio degno di nota  per difendere il titolo nell’annata successiva. L’impianto tennistico fu dedicato a Roland Garros: lui come i moschettieri era diventato un eroe nazionale. Le sue imprese però, non avevano come teatro un campo da tennis ma l’azzurro dei cieli. Roland fu infatti uno straordinario aviatore capace di abbattere ben tre aerei tedeschi nella grande guerra. Morì poco prima della fine del primo conflitto mondiale ma il tennis rese il suo ricordo imperituro.

Il  Roland Garros, diventato ben presto il più importante dei tornei sulla terra battuta, vanta un prestigioso primato: fu il primo a non fare distinzione tra amatori e professionisti. Era solo il 1968 infatti quando ebbe inizio l’era Open.

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Ad aggiudicarsi questo prestigioso Slam più di tutti è stato Rafa Nadal: 9 volte re di Francia. Da non dimenticare però le prodezze di Max Decugis che nei primi del ‘900 vinse ben 8 edizioni o di Borg che espugnò Parigi per  6 volte. Niente male neanche Henri Cochet e Andre Vicherot. Il primo, negli anni ’30 fu capace di aggiudicarsi il titolo in ben 5 occasioni, il secondo a fine ‘800 fece suo il torneo 4 volte.  In campo femminile a trionfare di più è stata Chris Evert che negli anni 70/80 fu per sette edizioni regina di Parigi. La segue a ruota Steffi Graf. La tedesca si è aggiudicata il Roland Garros in 6 diverse occasioni (anni 80/90). 5 sono invece le volte che nel 60/70 Margaret Smith Court fece sua Parigi.

La Presse/ Xinhua

La Presse/ Xinhua

Solo 3 , si fa per dire eh, i successi di Serena Williams. Una curiosità che la riguarda? Nel 2002 in finale dovette misurarsi con la sorella Venus e il 7-5, 6-3 finale fu sicuramente una delle vittorie più amare per Serena.