Mercoledi 7 Dicembre

Criscito, amarezza Nazionale: “Conte mai sentito. Italia? Ci tenevo”

LaPresse/Valerio Andreani

Mimmo Criscito torna a parlare della mancata convocazione da parte di Antonio Conte: “tenevo all’Italia, mi aspettavo però l’esclusione”

LaPresse/Fabio Ferrari

LaPresse/Fabio Ferrari

Tanta voglia d’Italia. Per Mimmo Criscito il momento di far ritorno in Serie A sembra però non essere ancora arrivato, nonostante il desiderio mai nascosto. “L’Italia mi manca, è il mio Paese e vorrei tornarci. Possibilità? Prima vorrei capire se sono importante per il nuovo allenatore dello Zenit, Mircea Lucescu”, parla così ai microfoni di TuttoMercatoWeb Radio Mimmo Criscito, esterno ex Genoa. Che non nasconde un pizzico di amarezza per l’esclusione di Conte dalla spedizione azzurra che prenderà parte al prossimo campionato Europeo in Francia.

LaPresse/REUTERS

LaPresse/REUTERS

“Sinceramente me l’aspettavo, non facevo parte del gruppo nel biennio con Conte. Mi sarebbe piaciuto far parte della Nazionale e spero di poterlo fare nel prossimo biennio. Non so se il campionato russo mi abbia penalizzato. Io – prosegue Criscito – sono cinque anni che gioco la Champions League e quest’anno tra l’altro abbiamo fatto molto bene. Conte? Non abbiamo avuto nessun contatto, mai sentito”. Per Criscito delusione Nazionale…