Venerdi 9 Dicembre

Ciclismo, il dolore di Nibali per la scomparsa di Rosario: “non è semplice…scusate”

LaPresse/Belen Sivori

La morte di Rosario Costa scuote tutta la famiglia Nibali: per papà Salvatore era come un terzo figlio

Di ieri mattina la triste notizia della morte di un giovanissimo ciclista messinese, facente parte della Asd Nibali, società del famoso ciclista siciliano. Si chiama Rosario Costa, e aveva solo 14 anni.

rosario costa vincenzo nibaliQuesta notizia ha scosso lo “Squalo dello Stretto”: “alla fine della ricognizione di questa mattina sono stato raggiunto da una triste notizia. È stato Paolo Slongo ad avvisarmi che uno dei nostri ragazzi, uno della Asd Nibali, che tra l’altro era tra i più promettenti e tra i più vicini alla nostra famiglia, è venuto a mancare a causa di un incidente in bici. Ho sentito mio papà ed era molto triste perché per lui era quasi come un terzo figlio. Lo seguiva sempre, in ogni momento“, ha dichiarato Vincenzo dopo la tappa di ieri del Giro d’Italia. Poi una pausa, due respiri profondi per scacciare il groppo in fondo alla gola e provare a ripartire.

rosario costaNon è semplice, uno dei ragazzi che corre con la tua maglia… scusate”, aggiunge Nibali visibilmente addolorato.”Vincenzo ci è rimasto malissimo. Quella di Rosario è una vera tragedia perché il ragazzo frequentava casa sua. È come se gli fosse morto un parente” ha spiegato il suo massaggiatore Michele Pallini. Una tragedia che ha sconvolto tutta la famiglia Nibali, come dichiarato da Vincenzo, infatti, Rosario era come un figlio per suo padre Salvatore: “Rosario era molto contento di uscire con me, lui per me era il terzo Nibali (dopo Vincenzo e Antonio, ndr). In salita mi ricordava Vincenzo, in pianura riusciva ad andare tranquillamente ai 60 all’ora. Martedì abbiamo pranzato insieme e c’era anche Vincenzo. Stamattina prima di partire aveva un dolore alla spalla, l’ho massaggiato ed era passato tutto. “Sei un mago” mi aveva detto“, ha dichiarato Nibali senior.