Sabato 10 Dicembre

Cessione Milan, le cinque mosse cinesi: ecco il piano di rilancio rossonero

LaPresse/Alfredo Falcone

Cessione Milan che ormai sembra davvero cosa fatta: dopo le parole di ieri di Silvio Berlusconi, emerge il piano di rilancio che hanno in mente i nuovi proprietari cinesi

Jonathan Moscrop

Jonathan Moscrop

Cessione Milan, le cinque mosse cinesi – Cessione Milan sempre più nel vivo. Le ammissioni pubbliche di Silvio Berlusconi sembrano ormai il preludio di un passaggio di consegne imminente, perché se il dubbio del presidente rossonero è legato alla forza economica ed alla volontà di investire nel Milan, i nuovi potenziali compratori hanno dimostrato di avere capitali e idee necessarie per riportare il club ai fasti del passato. “Stiamo cercando di accelerare la cessione per poi dedicarci al mercato: la campagna acquisti la farò io, me lo hanno chiesto i cinesi”, le parole di ieri di Berlusconi. Tutto vero, ma sempre sotto la regia orientale che ha già pronte le prime cinque mosse per rilanciare il Milan:

  1. Il prossimo calciomercato del Milan sarà affidato ad Adriano Galliani, ma i cinesi affiancheranno alla sua figura quella di un giovane direttore sportivo che avrà potere decisionale in egual misura di quello dello storico dirigente rossonero.
  2. Cristian Brocchi non sarà più l’allenatore rossonero. La cordata cinese vuole ‘internazionalizzare’ da subito il club, Unai Emery il profilo che più intriga e mette d’accordo tutti. Berlusconi compreso.
  3. No alla cessione dei migliori giovani. Donnarumma, Romagnoli, De Sciglio (richiesto da Bayern Monaco e Juventus) saranno la base di (ri)partenza: nessuna offerta economica verrà presa in considerazione
  4. Processo di ringiovanimento dello rosa e via da Milanello giocatori con pochi stimoli o poco funzionali alle dinamiche di gruppo: Balotelli il primo degli ‘epurati’, a cui seguiranno Mexes e Boateng.
  5. Nuovi e decisi investimenti sul mercato per rinforzare la rosa in ogni reparto con profili di primo livello e caratura internazionale. La lunga estate caldissima rossonero è appena cominciata…