Giovedi 8 Dicembre

Cessione Milan, il bluff di Berlusconi: cinesi sempre più vicini, le ultime

Jonathan Moscrop

Cessione Milan alla cordata cinese che si avvicina sempre più nonostante le parole di ieri di Silvio Berlusconi: il bluff del Presidente non cambia i piani rossoneri

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Cessione Milan, il bluff di Berlusconi –A chi mi dice che devo vendere rispondo che ci sto provando da un anno ma vorrei lasciare il Milan in buone mani, preferibilmente italiane, che gli garantiscano un futuro da protagonista”. Quella che in molti hanno visto come una chiusura alla cessione rossonera ad investitori stranieri, rappresenta invece l’ultimo bluff di Silvio Berlusconi. Quello del Presidente del Milan era semplicemente un malinconico augurio, che lui stesso sa bene che nessuno raccoglierà. La decisione di cedere il club ormai è stata presa e gli interlocutori sono ben noti (almeno a Fininvest).

LaPresse/Vincenzo Livieri

LaPresse/Vincenzo Livieri

Cessione Milan, la Cina sempre più vicina – Come riporta l’edizione odierna di ‘Repubblica’ infatti, le parole di Berlusconi non spostano di un centimetro l’operazione con il consorzio cinese: la trattativa con la cordata facente capo a Pechino è ormai ai dettagli, ad inizio settimana prossima (tra lunedì e martedì) dovrebbe riunirsi il CDA Fininvest a cui seguirà il sì del Cavaliere per l’esclusiva alla trattativa con i cinesi.