Domenica 4 Dicembre

Cessione Milan, giallo sul comunicato Fininvest: gioco di prestigio o (nuova) realtà?

LaPresse/Spada

Cessione Milan che torna clamorosamente in discussione, almeno nelle modalità della trattativa: ecco cosa potrebbe nascondere il comunicato Fininvest

 Lapresse / Xinhua

Lapresse / Xinhua

Cessione Milan, esclusiva con ‘giallo ai cinesi’ – Cessione Milan che si arricchisce di un nuovo (ulteriore) giallo. E non si tratta di un gioco di parole per far capire che il passo di oggi avvicina di molto i cinesi alla camera di comando rossonera. Dopo settimane di trattative serrate tra Silvio Berlusconi e l’advisior della cordata facente capo a Pechino Sal Galatioto, quest’oggi è stato infatti convocato il CDA straordinario della Fininvest che ha ratificato la trattativa esclusiva con il consorzio cinese. Ma con un giallo passato quasi sottotraccia.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Cessione Milan, il comunicato ufficiale –Fininvest ha raggiunto un accordo per un periodo di esclusiva con un gruppo di investitori cinesi relativo alla cessione di una quota dell’Ac Milan. È stato contemporaneamente sottoscritto un promemoria d’intesa, partendo dal quale si darà il via ad un approfondimento della trattativa. Il periodo in esclusiva è stato definito in modo da risultare compatibile con la complessità delle tematiche da discutere, le esigenze della società e gli appuntamenti previsti dal calendario delle attività calcistiche”, il testo del comunicato reso noto da Fininvest.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Cessione Milan, nuovo gioco di prestigio? – Che da sì il via libera ai cinesi, ma per la “cessione di una quota dell’Ac Milan”. Ed è proprio questo il passaggio che potrebbe stravolgere tutti gli scenari presentati fino ad oggi: l’offerta del consorzio cinese (di cui fa parte anche il colosso immobiliare Evergrande) ha sempre puntato alla maggioranza (70% delle quote subito, 30% da incorporare nel giorno di uno-due anni) ma quanto scritto nel comunicato Fininvest potrebbe cambiare le carte in tavola. Nei prossimi giorni (saranno 40 quelli della trattativa esclusiva) si saprà di più, ma la sensazione è che il futuro del Milan sia ancora tutt’altro che deciso.