Giovedi 8 Dicembre

Calcioscommesse, il pugno duro di Malagò: “ecco come risolvere il problema”

LaPresse/ALFREDO FALCONE

Il Presidente del Coni Giovanni Malagò usa il pugno duro contro il calcioscommesse: “pene irreprensibili”. E sui fatti di Milan-Juventus…

LaPresse/Vincenzo Livieri

LaPresse/Vincenzo Livieri

Speravamo tutti di non dover parlare per l’ennesima estate“. Questo il commento del presidente del Coni, Giovanni Malagò, sul nuovo scandalo del calcioscommesse emerso ieri da un’inchiesta della Procura di Napoli. “E’ una notizia molto grave che ci lascia perplessi – ha spiegato il numero uno dello sport italiano al termine della Giunta nazionale odierna – Fermo restando la verifica dei fatti, il mondo dello sport vive di credibilità e se ci sono soggetti che lo inquinano questo è un grande problema che va risolto con comportamenti di giustizia sportiva e penale irreprensibili“.

LaPresse/Belen Sivori

LaPresse/Belen Sivori

Malagò ha poi commentato anche l’aggressione con accoltellamento da parte di alcuni tifosi rossoneri avvenuta nella notte successiva alla finale di Coppa Italia fra Juventus e Milan a Roma. “La partita dell’Olimpico è stata una bella festa di sport e un bello spot per Roma 2024 rovinata da situazioni esterne – ha dichiarato il presidente del Coni – Su 74mila paganti c’è qualche soggetto che ha obbligato l’autista di un bus a fermarsi fuori da un pub per fare un’aggressione. Siamo nel campo di cosa dice la testa a uno pseudo-tifoso: qui non c’entra la legge dello sport ma la legge dello stato con relative pene e punizioni“. (ITALPRESS).