Mercoledi 7 Dicembre

Cagliari in Serie A, i volti promozione: Storari, dall’impresa Messina allo champagne Juventus

LaPresse/Tocco Alessandro

Tra gli eroi della promozione del Cagliari in Serie A c’è Marco Storari: leader sorridente con un passato da… favola!

LaPresse/Tocco Alessandro

LaPresse/Tocco Alessandro

Storari-Cagliari, volti da… Serie A A caviale e champagne ha sempre preferito un ottimo piatto locale tipico e magari una buona birra in compagnia. Eppure, nella sua carriera, Marco Storari ai tavoli extra lusso si è seduto eccome: dal Milan alla Juventus, passando per Roma (settore giovanile), Napoli e Fiorentina. Con quattro stagioni a Messina da incorniciare: perché a difendere i pali della formazione giallorossa che ha scritto una pagina indelebile del calcio siciliano con la promozione in Serie A nella stagione 2003-2004 c’era proprio lui. Quel portiere che a Messina potevi incontrare tranquillamente per le strade a ridere e scherzare o in pizzeria con gli amici a parlare di calcio: due chiacchiere con tutti, foto e autografi per chiunque lo desiderasse.

LaPresse/Donato Fasano

LaPresse/Donato Fasano

Storari-Cagliari, volti da… Serie A – Oggi come allora nulla è cambiato, se non la bacheca di casa propria: allargata e di molto. Quattro Scudetti, due Supercoppe italiane e una Coppa Italia con la Juventus da protagonista all’interno dello spogliatoio, ruolo riconosciuto da chi in bianconero ha fatto la storia, e ieri un nuovo traguardo da festeggiare: la promozione in Serie A con il Cagliari. Perché quando questa estate è arrivata la chiamata dal Presidente Giulini, Storari ha accettato l’ennesima sfida: riportare il Cagliari (dove già aveva giocato negli ultimi sei mesi del stagione del 2007-2008) in alto. Detto, fatto. Da leader, capitano e protagonista. Questa volta in campo, a quasi 40 anni. Senza assolutamente sentirli. Questione di testa, questione di gusto! Altro che champagne…