Lunedi 5 Dicembre

Boxe, Fragomeni torna sul ring: non farlo Giacobbe, non farlo!

Piero Cruciatti / LaPresse

Dopo l’Isola, Giacobbe Fragomeni torna sul ring a 46 anni: scelta di vita o incapacità di rispondere ‘no’ alle sirene dei soldi?

La notizia sembra ormai certa. Ed è una notizia triste, per chi ama la boxe e per chi ha amato e ama Giacobbe Fragomeni. Giacobbe ha annunciato che il 4 ottobre combatterà ancora, sul ring, a  46 anni, in un match sulle 8 riprese. Non farlo, Giacobbe. Non farlo, per favore. Ci basta l’Isola. Hai vinto.

Piero Cruciatti / LaPresse

Piero Cruciatti / LaPresse

Hai giocato e battuto le starlette dello starsystem. Hai vissuto da solo e da solo hai vinto, contro tutto, contro tutti. Come solo tu sai fare. Come solo tu hai fatto. Sul ring. Nella vita. Per questo, Giacobbe, non farlo. Ogni cosa ha la sua età. Figuriamoci il pugilato. Non diventare uno di quei pugili “da circo”, “da spettacolo”, “da esibizione”. Non cadere nelle trappola. Restane fuori. Sei arrivato dal “nonno” (il maestro Ottavio Tazzi) che eri cicciotello. E con lui sei diventato un campione. Campione europeo dilettanti. Campione mondiale WBC. Nell’ambiente, sei rispettato. Fuori dall’ambiente, oggi, sei amato. Non farlo, Giacobbe. Non ricalcare le orme di pugili incapaci di rispondere “no” alle sirene dei soldi e dei facili ritorni sul ring. Non bruciare tutto così. Non permettere che la tua carriera finisca “falsamente in mezzo alle corde”. Esci da questo “giro”, e finisci in bellezza. Commuovendoci, umanamente. Non recitando una parte. Commuovici vivendo onestamente, da uomo vero quale sei.

Come insegnava “il nonno” in palestra.