Venerdi 9 Dicembre

Auto, torna in pista la Carrera Cup Italia: a Imola lo spettacolo è assicurato

Week end imolese per gli appassionati delle auto: al via il secondo appuntamento del calendario 2016 ‘Carrera Cup Italia’

Dopo l’apertura stagionale di Monza a fine Aprile, la Carrera Cup Italia torna in pista questo fine settimana: il mono marca tricolore riservato alla 911 GT3 Cup “sbarca” all’Enzo e Dino Ferrari di Imola, teatro del secondo dei sette appuntamenti previsti dal calendario 2016. Come nel “tempio della velocità” saranno venti i piloti iscritti, con l’esordio stagionale tra le fila della TAM Racing di Edoardo Liberati, che torna nella Carrera Cup Italia dopo aver conquistato due quarti posti assoluti nel 2013 e nel 2014 e che questo weekend si dividerà alla guida con lo svizzero Hans-Peter Koller.

CarreraCupItalia CAIROLI_01Dopo il dominio assoluto di Matteo Cairoli nel primo round stagionale, con il comasco che ha centrato il successo in tutte e tre le gare oltre ad aver firmato entrambe le pole, sono pronti a salire in cattedra due giovani dello Scholarship Programme: Mattia Drudi (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Modena) ed Alessio Rovera (Ebimotors – Centro Porsche Verona). Il primo dei due ha dato prova di avere tutte le carte in regola per ambire al titolo, forte anche dell’esperienza maturata lo scorso anno nella serie nazionale dove ha imparato a conoscere la vettura ed il suo comportamento sui vari tracciati. A Monza il romagnolo ha collezionato due ottimi secondi posti (Gara 2 e Gara 3), portandosi alle spalle in entrambe le occasioni del mattatore Cairoli, che gli hanno permesso di uscire dal weekend brianzolo con 34 punti nel carniere. Destino diverso invece per Rovera, il quale ha mostrato una buona presa di contatto con la 911 GT3 Cup, con la quale ha esordito nel mondo delle ruote coperte. Il 20enne varesino ha pagato pegno sia in termini di poca esperienza sia di fortuna nelle prime due gare, ma la endurance gli ha reso giustizia, regalandogli il primo podio nella Carrera Cup Italia. Adesso sono solamente nove lunghezze che lo separano da Drudi, stessa sorte che lo accomuna con il francese Come Ledogar, coequipier di Oleksandr Gaidai (Tsunami RT – Centro Porsche Padova), anche lui fisso sui 28 punti maturati grazie ad una buona performance in Gara 1, dove ha conquistato la piazza d’onore.

scalviniL’attenzione però è anche sugli altri rookie che vogliono mettere sul tavolo le proprie capacità dopo aver saggiato in Brianza il valore della serie: Eric Scalvini (Dinamic Motorsport), ha dimostrato di avere voglia di mettersi in mostra e di sedere al tavolo dei protagonisti della serie dopo aver ottenuto due quarti posti a Monza, mentre il compagno di squadra Daniele Di Amato ha messo nel mirino il podio, sfiorato nella prima mini-endurance dell’anno.
Il giovane canadese Mikael Grenier, reduce da un buon esordio nel Campionato in cui è salito sul gradino più basso del podio nella seconda gara di Monza dovrà confermare la sua determinazione e valore agonistico al team Tsunami RT– Centro Porsche Padova, che gli affiderà una vettura, oltre a quella preparata per Matteo Torta, con il quale si era alternato alla guida nel primo weekend stagionale. In cerca di riscatto i due alfieri del team Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano Kevin Giovesi e Simone Iaquinta, a secco di punti dopo aver mostrato di avere i requisiti per poter far più che bene nel monomarca tricolore.

cassaràMarco Cassarà (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Roma) conta di portarsi in vetta alla Michelin Cup, la classifica riservata ai gentleman driver, occupata attualmente da Glauco Solieri, che vanta un solo punto di vantaggio sul pilota romano. Quest’ultimo se la dovrà vedere ancora una vota con un più che determinato Alex De Giacomi (Dinamic Motorsport), primo di classe nel primo round di Monza. Cercheranno di inserirsi nella contesa anche Stefano Zanini (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Bologna), Marco Pellegrini e Walter Ben (Dinamic).

Il programma di Imola prevede le prove libere al venerdì sempre sulla lunghezza di 40′, con qualifiche e le prime due corse sprint (25′ + 1 giro) sabato, con Gara 1 alle 11,10, mentre Gara 2 sarà alle 18.10, entrambe proposte in diretta streaming on line su www.carreracupitalia.it ed eccezionalmente in differita TV su Eurosport 2 a partire dalle ore 23.00.

Le classifiche

Assoluta: 1. Cairoli 43; 2. Drudi 34; 3. Rovera e Ledogar 28; 5. Scalvini 24; 6. Di Amato 23; 7. Gaidai 20; 8. Grenier 18; 9. Solieri 16; 10. Cassarà 15; 11. Torta e Zanini 8; 13. Quaresmini, Koller e Fulgenzi 6; 16. De Giacomi e Pellegrini 3; 18. “Walter Ben” 2.
Michelin Cup: 1. Solieri 23; 2. Cassarà 22; 3. Zanini 16; 4. Pellegrini 13; 5. De Giacomi e “Walter Ben” 10.
Team: 1. Ebimotors 55; 2. Dinamic Motorsport 44; 3. Tsunami RT 38; 4. Ghinzani Arco Motorsport 14; 5. TAM Racing 12; 6. Dinamic 6.

Le statistiche

Vittorie: Cairoli 3
Pole position: Cairoli 2
Giro più veloce: Cairoli 3