Giovedi 8 Dicembre

Atletica, Schwazer spiazza tutti: “squadra e compagni mi hanno accolto molto bene”

LaPresse

In vista della 50 km di marcia di domani, Alex Schwazer rivela le proprie impressioni sulla propria pagina Facebook

Non ho paura, ma ho grande rispetto della distanza. E’ importante fare un buon tempo anche per la classifica a squadre. La Federazione, la squadra e i miei compagni mi hanno accolto molto bene“. Sono queste le sensazioni di Alex Schwazer alla vigilia del suo atteso ritorno alle gare.

Giorgio Perottino / LaPresse

Giorgio Perottino / LaPresse

L’atleta altoatesino, scontata la squalifica per doping, prenderà parte ai Mondiali di marcia a squadre di Roma dove proverà a conquistare un pass per Rio. Dalla sua pagina Facebook, Schwazer prova a cancellare le polemiche dei giorni scorsi e prova a concentrarsi sulla gara. “Domani è una giornata molto importante, affronto un test fondamentale. Si parte alle 9 dall’Arco di Costantino, con arrivo allo stadio delle Terme di Caracalla – scrive – E’ da 4 anni che non faccio la gara dei 50 km. Non so esattamente quante ne ho fatte in passato, ma sicuramente non più di una ventina. Questi tre anni e mezzo lontano dalle gare sono stati difficili, ma mi hanno dato la consapevolezza che, come sportivo, vivevo in un microcosmo. Non mi rendevo conto di essere un privilegiato rispetto a tutte le persone che quotidianamente combattono le proprie battaglie. Quando fai sport la fatica è un privilegio. A Roma sono stato molto bene. I romani sono persone molto aperte e con il cuore grande. Le persone che ogni giorno mi vedevano allenare in quartiere mi hanno ricoperto di affetto. Il conducente di autobus, il pensionato, i ragazzi che tornavano da scuola, settimana dopo settimana mi hanno trasferito tanta energia. Ho ricevuto tanti messaggi di incoraggiamento per questo mio ritorno in gara e vi ringrazio di cuore. Il vostro supporto è stato davvero importante per me“. (ITALPRESS)