Mercoledi 7 Dicembre

Atletica, Schwazer risponde a Tamberi: “non sanno la mia storia”

LaPresse/Vincenzo Livieri

Alex Schwazer verso i Mondiali di Marcia: l’altoatesino a caccia del pass olimpico nonostante le polemiche

Torna a parlare Alex Schwazer. L’atleta azzurro risponde alle affermazioni di Gianmarco Tamberi secondo il quale il ritorno di Schwazer in Nazionale è “una vergona”. “Mi dispiace, tanti di questi atleti non li conosco, non ci ho nemmeno parlato e forse non sanno bene la mia storia“, ha dichiarato il marciatore. “Siamo gia’ a 46-47 controlli antidoping in un anno ma avranno sempre qualcosa da ridire anche al centesimo controllo. A parole ho già chiesto scusa tante volte, forse anche troppe, adesso contano solo i fatti. Mai ho detto che uno deve doparsi per essere al vertice, sono stato al vertice senza doping, il talento è molto più del doping e se uno ha talento vincerà“, ha aggiunto l’altoatesino a caccia di un pass per le Olimpiadi di Rio 2016, intervistato dal Tg1. “Se avessi paura non sarei mai più tornato e io so quello che valgo e ho voglia di rimettermi in gioco. Chi è che può dire che vincerà? Nessuno, neanche Bolt lo può dire, bisogna aspettarsi sempre uno che è piu’ bravo di te“, ha concluso Schwazer.