Martedi 6 Dicembre

Alpina Watch reinterpreta la tradizione in chiave moderna con i nuovi segnatempo [FOTO]

Alpina crea una nuova interpretazione dei suoi storici segnatempo da polso, riservando particolare attenzione all’estetica. I progettisti del marchio hanno riprodotto fedelmente il design di base della cassa, del quadrante e delle lancette dei modelli tradizionali della casa svizzera realizzati nel 900′, immaginando tuttavia, per tutti gli altri aspetti, segnatempo assolutamente rispondenti alle esigenze dei nostri giorni. Ad esempio, il rivestimento in Super-Lumi Nova usato per il quadrante e le lancette è un materiale ad elevate performance ma assolutamente innocuo, a differenza del radio impiegato nei modelli originali. La cassa in acciaio inossidabile, dotata di un moderno diametro di 41,5 millimetri e di fondello avvitato, è impermeabile fino a 5 bar.

I nuovi segnatempo sono inoltre animati dal calibro automatico AL-710 realizzato nella Manifattura Alpina. Il rotore con cuscinetti a sfera, con funzione bilaterale e rivestimento nero, richiama inconfondibilmente la massa oscillante a pendolo del calibro di manifattura Alpina 582, ideato dal marchio nel 1949. Con un diametro di 30,5 millimetri e uno spessore di 6,3 millimetri, presenta una raffinata decorazione con perlage e motivo Côtes de Genève. I ponti sono tutti lavorati ad anglage e rodiati. A carica completa, i nuovi segnatempo Alpinadispongono di una riserva di carica di 42 ore. AL loro interno, l’imponente bilanciere in Glucydur oscilla a 28.800 alternanze l’ora. Tre lancette centrali indicano le ore, i minuti e i secondi. Non manca, infine, in questa reinterpretazione “nostalgica”, il datario a lancetta, ripreso a ore sei come nei modelli originali. Per comporre un movimento Alpina, gli orologiai della Manifattura impiegano 134 componenti.