Sabato 3 Dicembre

Vampeta shock: “io, l’Inter, il vino, Ronaldo e i trans: ecco tutta la verità…”

WMP / LAPRESSE

Clamorose rivelazioni da parte di Vampeta: il centrocampista brasiliano ex Inter svela retroscena incredibili del suo periodo all’Inter. Da Ronaldo ai trans, ecco le verità di Vampeta

Fabio Ferrari

Fabio Ferrari

Vampeta-Inter, esperienza brevissima-Dopo un allenamento Tardelli, l’allenatore all’epoca appena arrivato, mi disse che non mi conosceva proprio. Io gli risposi che neanche io lo conoscevo e me ne andai. Rimasi 7-8 mesi all’Inter. A chiedere il mio acquisto era stato Lippi, che se ne andò dopo il primo k.o., non Tardelli. Con lui ero demotivato. Avevo delle altre chance in Italia, come Fiorentina e Roma. Sarei potuto andare in Spagna ma finii al Psg. Poi tornai in Brasile per giocare di nuovo al Corinthians e vincere il Mondiale con la Seleção nel 2002”. Parole e musica di Vampeta. Chi? I tifosi nerazzurri (e non solo) di buona memoria ricorderanno questo centrocampista brasiliano nonostante il suo nome non sia di certo entrato di diritto nella storia dell’Inter.

ronaldo corithiansVampeta-Inter, poco campo, tanto… vino – Ma le confessioni dello stesso Vampeta rilasciate in esclusiva alla Gazzetta dello Sport hanno proprio tutto per alzare un polverone:Ronaldo? Era infortunato, perse tutta la stagione. Rimase molto tempo in Brasile per recuperare. Però avevamo giocato insieme al Psv nel ’94-95. Una volta andai a casa sua, in un condominio dove abitavano pure Dida, Roque Junior e altri. Ero già sbronzo quando andai a pigliare una bottiglia di vino dalla sua cantina. E me la scolai. Ma era il vino regalatogli da papa Giovanni Paolo II in una visita in Vaticano: Ronaldo si incazzò, voleva che gliela pagassi. Ma il vino sapeva d’aceto”.

ronaldo fenomenoVampeta e Ronaldo, ‘strane’ storie ai tempi dell’Inter – Dal vino ai… trans! Vampeta svela un retroscena della sua esperienza all’Inter: “Ronaldo mi invitò a cena in un ristorante. Era con 5 donne. Quando li incontrai avevo già bevuto 3-4 caipirinhas e gli chiesi: “Chi sono le donne e chi sono i trans? Io voglio stare solo accanto alle donne”. Le ragazze se la risero di gusto. Ronie un po’ meno, ma scherzavo…”.