Mercoledi 7 Dicembre

Tra City e Real vince la noia, all’Etihad finisce 0-0

LaPresse/Reuters

Prima semifinale avara di emozioni, vince la paura di sbagliare: Manchester City-Real Madrid finisce 0-0, qualificazione rimandata al ritorno

Inconfondibile musica della Champions League che risuona in una location inedita per una semifinale di Coppa dei Campioni: Etihad Stadium di Manchester che ospita per la prima volta una semifinale, si affrontano Manchester City-Real Madrid. Partita che promette spettacolo nonostante l’assenza per infortunio di due grandi stelle come Cristiano Ronaldo e Yaya Toure.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Il City nel primo tempo prova fin da subito a fare la partita, il copione è facile da intuire: davanti si cerca il guizzo con De Bruyne, Navas e Aguero; in fase di non possesso si chiudono le linee di passaggio verso Bale, pericolo principale vista l’assenza di CR7. Il City prova a rendersi pericoloso con un paio di incursioni di De Bruyne murato o nel peggiore dei casi steso senza troppi complimenti, come da cortesia di Pepe che al 24′ si becca il giallo. Appena recupera palla il Real, lo stesso trattamento è rifilato ai delanteros madrileni: la tattica (vincente) è non far prendere campo a Gareth Bale. Nel primo tempo la tattica ha ragione dell’estro, lo 0-0 è il risultato più giusto.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Nella ripresa il copione non cambia fin quando la stanchezza entra ragionevolmente in scena a mischiare le carte. Il Real che fa della velocità la sua arma migliore, si fa pericoloso con rapidi contropiedi orchestrati da Bale: prima la traversa colpita da Vazquez su assist del gallese, poi un paio di conclusioni da “Mr. 100 milioni” finite sul fondo. Serve un episodio a sbloccare l’equilibrio che nel finale sembra precario: angolo all’81’ per il Real e Joe Hart si traveste da Wondewall, per citare gli Oasis grandi fans del City, compiendo un miracolo sulla conclusione di Pepe da 1 metro. Anche nel finale le difese superano gli attacchi e il pareggio è inevitabile. La prima finalista si deciderà al Santiago Bernabeu nel match di ritorno…con un Cristiano Ronaldo in più!