Mercoledi 7 Dicembre

Tennis, si allontano i Giochi di Rio per Maria Sharapova: ecco i motivi

LaPresse/Reuters

Il ministro dello sport russo Mutko sottolinea come la concentrazione di Meldonium nel sangue di Maria Sharapova non le consenta di scampare alla squalifica

Continuano a diminuire le probabilità di vedere Maria Sharapova alle Olimpiadi di Rio de Janeiro in programma il prossimo agosto in Brasile.

Vitaly-Mutko Nonostante il dietrofront della Wada sul caso Meldonium, sulla base del quale l’Agenzia Mondiale ha annunciato che non sarebbero stati considerati positivi quei casi in cui la concentrazione del farmaco nel sangue fosse meno di un microgrammo, avvenuti prima della data del 1° marzo, tali nuovi criteri non potranno essere applicati a Maria Sharapova. A rivelarlo è il ministro dello sport russo Vitaly Mutko, secondo il quale la concentrazione della sostanza nel sangue della tennista sarebbe superiore al livello consentito: “la questione è complessa. Si è complicata per il fatto che la concentrazione di Meldonium è leggermente al di sopra dei limiti consentiti – ha dichiarato il ministro in un’intervista televisiva a Matchtv.ruMaria ha assunto questo medicinale per diversi anni come prescritto dai medici. Io non sono in grado di dire se sarà sanzionata o meno, noi desideriamo semplicemente che possa ritornare e mantenere il suo posto in questo sport“.