Venerdi 9 Dicembre

Tennis, il legale della Sharapova duro contro la Wada: “ha gestito malissimo il caso meldonium”

LaPresse/Reuters

Dopo l’apertura verso un’amnistia nei confronti dei soggetti positivi al meldonium, l’avvocato di Maria Sharapova attacca duramente la Wada

Il fatto che la Wada si sia sentita costretta a prendere questa posizione inusuale è la prova di quanto abbia gestito male la questione meldonium nel 2015“. Così John Haggerty, legale della Sharapova, commenta l’apertura all’amnistia da parte dell’agenzia mondiale antidoping per tutti quegli atleti positivi al meldonium prima dell’1 marzo, non essendoci prove sufficienti sui tempi necessari per espellere la sostanza dal corpo. “Visto che numerosi atleti sono risultati positivi a qualcosa che in precedenza era legale, è chiaro che la Wada non abbia gestito la cosa in modo corretto lo scorso anno e sta provando a farlo ora“. La vicenda comincia ad assumere contorni piuttosto grotteschi e sorprendenti dal momento che, mettendo un orizzonte temporale, si rischierebbe di trattare in maniera diversa atleti colpevoli dello stesso ‘misfatto’. La questione è in continuo sviluppo, quale sarà la decisione definitiva?  (ITALPRESS).