Domenica 11 Dicembre

Squalifica Higuain, polemica infinita: “ma la sudditanza non esiste, non scherziamo!”

LaPresse/Valter Parisotto

Continua a tenere banco la vicenda della squalifica di Higuain, ma l’ex Presidente del CONI Petrucci prova a placare gli animi: ecco il suo pensiero

LaPresse/Valter Parisotto

LaPresse/Valter Parisotto

Squalifica Higuain ancora al centro del dibattito. Una polemica infinita, che si ripropone puntualmente ogni stagione, specialmente nei finali di campionato ‘accesi’ come quello attuale. In ogni testa a testa Scudetto che si rispetti non possono mancare le accuse contro il mondo arbitrale, quelle di ieri da parte del Napoli dopo lo sconto di una sola giornata ad Higuain solo l’ultimo atto di una storia che prosegue ormai da anni. “Prendiamo atto della decisione della Corte Sportiva di Appello, osservando come sia mancato il coraggio di fare davvero chiarezza e restituire, al calciatore e alla Società, Giustizia. Si è persa un’occasione per dare credibilità all’intero sistema. Siamo profondamente delusi”, il duro comunicato diramato nella serata di ieri dal club di De Laurentiis.

LaPresse/Belen Sivori

LaPresse/Belen Sivori

A provare a spegnere le polemiche ci pensa Gianni Petrucci, ex Presidente del CONI, che nel corso di un’intervista rilasciata quest’oggi a TuttoSport si esprime così sulle vicende arbitrali: “La sudditanza non esiste, non scherziamo. Ogni arbitro è un uomo diverso e in quanto tale può avere reazioni differenti. Non credo che la moviola possa cambiare in meglio la situazione”, parole che, c’è da starne certi, non tutti condivideranno.