Venerdi 9 Dicembre

Si scaldano i motori, tutto pronto per la 63a edizione del Rally di Sanremo

Al via la 63a edizione del Rally di Sanremo, seconda delle otto gare valevoli per il campionato Assoluto

skoda rally (2)È tutto pronto per la 63a edizione del Rally di Sanremo, seconda prova delle otto gare per il Campionato Italiano Rally Assoluto. La corsa sanremese si prospetta più accesa che mai con le titolazioni, oltre per il tricolore Assoluto, anche per quello Junior, il Costruttori, il 2 Ruote Motrici ed il Campionato Italiano R1. A colorare ulteriormente il tutto saranno i trofei monomarca Michelin R2 Rally Cup, Renault Clio R3T Top e il Suzuki Rally Trophy.

©Photo4/LaPresse

©Photo4/LaPresse

L’avvio della serie tricolore ha già confermato che lotta sarà soprattutto tra Paolo Andreucci, Peugeot 208 T16 R5, Giandomenico Basso, Ford Fiesta R5 ldi, alimentata a gpl, e Umberto Scandola, Skoda Fabia R5, i tre big della serie che sugli asfalti liguri cercheranno la vittoria. Tra chi potrà inserirsi in alto ci saranno anche il bergamasco Alessandro Perico su Peugeot 208 T16 R5, ed il cuneense Michele Tassone, sempre u una 208. Tra gli altri scritti promettono battaglia anche la Ford Fiesta R5 di Simone Tempestini e le Citroen DS3 R5 di Rudy Michelini e Ciava. A Sanremo, poi entra nei giochi anche il romagnolo Simone Campedelli, anche lui con Peugeot 208 T16 R5. Alla lista dei migliori si uniscono l’italo svizzero Stefano Baccega e il reggiano Antonio Rusce già protagonisti al Ciocco sulle loro Ford Fiesta R5. Tra gli altri nomi noti al rally ligure si aggiunge l’aostano Elwis Chentre con l’Abarth Grande Punto. Al via del Sanremo presenti i due diretti avversari per il tricolore 2 Ruote Motrici, Luca Panzani, il lucchese primo anche al Trofeo Clio R3, e il reggiano Ivan Ferrarotti, al momento entrambi in testa alla classifica di Campionato 2 Ruote Motrici.

skoda rally (1)Per quanto riguarda il CIR Junior, Giorgio Bernardi dovrà difendersi dagli attacchi degli altri giovani piloti primo fra tutti il molisano Giuseppe Testa, ma anche Pollara e Casella, tutti su Peugeot 208 R2. Ad arricchire la kermesse poi 15 vetture in corsa per il Campionato Italiano R1 con una debuttante Renault Twingo R1 di Gasperetti e le 14 Suzuki Swift in gara anche per il Suzuki Rallye Trophy, che vede al comando il toscano Stefano Martinelli. (ITALPRESS)