Lunedi 5 Dicembre

Rugby, al via oggi “Donne d’azione”: Loto Onlus e Fir in campo contro il tumore ovarico

Prenderà il via oggi a Roma la serie di incontri di sensibilizzazione tenuti dal personale Loto Onlus presso le squadre di rugby partecipanti al Campionato Nazionale di Serie A Femminile

Donne d’Azione è il nome dell’iniziativa nata grazie alla partnership tra l’associazione no profit e la Federazione Italiana Rugby.

Foto: Roberto Bregani

Foto: Roberto Bregani

Il tumore ovarico è definito “killer silenzioso” in quanto i primi sintomi si avvertono quando la patologia è già in uno stato avanzato, per questo la sensibilizzazione delle donne e la diffusione di più informazioni possibili è una delle mete di Loto Onlus, l’associazione che da anni si batte contro il tumore ovarico.

Ad aiutarla nel raggiungere questa meta, è scesa in campo anche la Federazione Italiana Rugby che insieme allo Staff di Loto Onlus ha organizzato Donne d’Azione: incontri presso tutte società sportive delle squadre di Serie A femminile per parlare, dare informazioni, consigli sulla salute della donna in generale, soffermandosi sulla patologia oncologica ovarica nello specifico.

Atlete e Staff nazionale FemminileSi parte oggi, martedì 5 aprile, con la prima tappa a Roma presso la sede federale, “cuore del movimento ovale”, come la definisce Maria Cristina Tonna, responsabile del settore femminile: “Stiamo finendo di pianificare il calendario degli incontri informativi nelle varie sedi che hanno come scopo una maggiore e migliore informazione circa le patologie femminile, in questo caso il tumore ovarico. Spesso si ha paura anche solo di sentir parlare delle malattie, se riusciremo a fare squadra così come in campo, sono certa che tutto farà meno paura. Sappiamo quanto sia importante riconoscere i sintomi di queste malattie e come lo sia ancor di più una diagnosi precoce. Non solo le atlete saranno coinvolte, ma tutta la comunità che gravita intorno alla società sportiva: dalle mamme di piccoli rugbisti, alle mogli dei giocatori fino alle donne che vorranno partecipare agli incontri ed entrare in contatto con il personale Loto presente in ogni appuntamento. Siamo lo sport del sostegno, in campo e nella vita quotidiana”.

LOTO è al fianco della Nazionale Femminile già dallo scorso anno, in qualità di partner etico.  “Ora tocca a noi scendere in campo.” –  commenta Sandra Balboni, presidente di LOTO Onlus. “Dopo aver sostenuto la nazionale femminile, siamo molto felici di poter iniziare questo tour perché siamo da sempre convinte che solo attraverso la diffusione di informazioni e la sensibilizzazione delle donne, la lotta contro il tumore ovarico può raggiungere dei risultati. Se da una parte, la ricerca medica va sostenuta perché si possa trovare prima possibile una metodologia per la diagnosi precoce, dall’altra parte a noi spetta il compito di colmare quel vuoto di informazioni che purtroppo contraddistingue questa patologia”.