Sabato 10 Dicembre

Pioli, l’ultima ‘vittima’: ecco tutti gli esonerati in stagione in Serie A

Dopo la sconfitta nel derby, la Lazio esonera Stefano Pioli, l’ultimo dei 13 esoneri della stagione di quest’anno

LaPresse/ Marco Rosi

LaPresse/ Marco Rosi

Il tracollo nel derby contro la Roma costa il posto a Stefano Pioli, esonerato dalla Lazio che ha deciso di affidare la guida della prima squadra a Simone Inzaghi. E i cambi in panchina in serie A salgono così a 13 dopo 31 giornate. Il primo dopo il sesto turno, col 5-1 rimediato all’Olimpico contro la Roma che costa il posto a Castori al Carpi, che chiama Sannino. La decima giornata sancisce invece la fine dell’avventura di Delio Rossi sulla panchina del Bologna: a poche ore dalla sconfitta con l’Inter ecco l’esonero da parte del club rossoblu’ che chiama l’ex ct azzurro Roberto Donadoni. Poi, dopo l’11esimo turno, la decisione del Carpi di tornare all’antico: via Sannino dopo il pari interno col Verona e ritorno di Castori. La 12^ giornata costa invece il posto a Beppe Iachini e Walter Zenga: nonostante la vittoria sul Chievo, il Palermo caccia il tecnico ascolano e ingaggia Davide Ballardini mentre i blucerchiati, reduci dallo 0-2 con la Fiorentina, si affidano all’ex allenatore viola Vincenzo Montella. Si arriva alla 14^ giornata e all’esonero in casa Verona di Andrea Mandorlini, che paga con il licenziamento la sconfitta a Frosinone e l’ultimo posto in classifica con 6 punti e nessuna vittoria in 14 gare. Al suo posto Gigi Delneri.

lo-zamparini-furioso-mette-dybala-all-asta-juve-in-attesaL’ultimo turno del girone d’andata fa saltare due panchine: la Roma, reduce dall’1-1 col Milan e quinta in classifica a -7 dalla vetta, caccia Garcia e si affida a Spalletti mentre il Palermo vince a Verona ma cambia ancora e chiama Barros Schelotto al posto di Ballardini affiancandogli Giovanni Tedesco. L’argentino si dimettera’ dopo la quinta di ritorno per problemi burocratici lasciando la guida della prima squadra al tecnico della Primavera Giovanni Bosi “con l’aiuto di Giovanni Tedesco”. Ma la sua avventura dura appena una gara: 1-3 interno col Torino con Iachini richiamato al timone del Palermo. Il tecnico, pero’, resta per tre gare in cui raccoglie un pari e due sconfitte e dopo le critiche di Zamparini si dimette. Al suo posto Walter Novellino. Alla 29esima giornata l’Udinese perde in casa con la Roma e la societa’ esonera il tecnico Stefano Colantuono ingaggiando Gigi De Canio. Due turni dopo e’ il turno di Pioli: 1-4 nel derby e benservito dalla Lazio che promuove Simone Inzaghi. Nella passata stagione furono in tutto appena sette i cambi d’allenatore, il primo dopo il settimo turno con il Chievo che esonero’ Corini per affidarsi a Maran. (ITALPRESS)