Sabato 10 Dicembre

Pallavolo, la gioia di Francesca Piccinini dopo la vittoria della Champions League

FOTO FILIPPO RUBIN / LVF

Sorride il cuore il Francesca Piccinini dopo la vittoria di ieri in Champions League

Il 10 aprile 2016 è una data che riscrive la storia della pallavolo italiana. La Pomì Casalmaggiore stende il VakifBank Istanbul per 3-0 e riporta in Italia dopo 6 anni la CEV DenizBank Volleyball Champions League. La Pomì si è dimostrata perfetta. La sua regina Piccinini, meritatamente proclamata MVP della Final Four, la sua coppia di centrali Stevanovic-Gibbemeyer, il suo braccio pesante Kozuch, la sua mente Lloyd, il suo fantastico libero Sirressi.

FOTO FILIPPO RUBIN / LVF

FOTO FILIPPO RUBIN / LVF

E la sua capitana Valentina Tirozzi, che dopo Scudetto e Supercoppa alza al cielo anche la Champions League. Felicissima Francesca Piccinini per il successo ottenuto: “è il massimo. Sono felicissima, era dal 2010 che non giocavo la Coppa Campioni, l’avevo fatto per scelta. Quest’anno ho voluto giocarla, vincerla, premio mpv. È difficile giocare una finale di Champions. Io ho auto questa opportunità oggi, la mia società me l’ha data organizzando la finale a Montichiari. Non penso che nella mia carriera continuerò a giocare altre coppe, chissà. Intanto mi godo questa“, ha raccontato la giocatrice “in rosa” a “La Gazzetta dello Sport”. “Oggi abbiamo dimostrato di essere 13 leonesse dalla prima all’ultima palla. Ero convinta di questo trofeo perché era una cosa che desideravo tanto”, ha aggiunto la Piccinini.