Venerdi 9 Dicembre

Pallanuoto, Preolimpico: gioia Settebello, travolto il Kazakistan al debutto

LaPresse/ Fabio Ferrari

Debutto vincente per il Settebello al Preolimpico: Kazakistan travolto per 14-3

Debutto con vittoria per l’Italia maschile di pallanuoto nel gruppo B del torneo di qualificazione olimpica in corso al Centro Federale di Trieste. Il Settebello domina il Kazakistan per 14-3 (parziali 4-1, 3-0, 4-1, 3-1) con quattro reti di Nora ed alimentando gradualmente il vantaggio. Domani, lunedi’ alle 20.30, la nazionale del ct Campagna torna in vasca contro il Sudafrica con diretta su Rai Sport 2. L’Italia si mostra subito vivace e va in rete tre volte nei primi due minuti: Giorgetti su rigore (fallo grave al centro su Aicardi), Di Fulvio sul primo palo e Nora col mancino. I kazaki provano a reagire dopo il time-out chiamato da coach Drozdov, ma Tempesti blocca sicuro su Aubakirov. Cosi’ Figlioli, ben servito da Di Fulvio partito in coast to coast, timbra il 4-0 insaccando di potenza, prima che Shnider iscriva a referto gli ex sovietici con un bel gol dal perimetro (4-1) che chiude il parziale. In apertura di secondo parziale Figlioli fallisce la prima superiorita’ concessa, ma nell’azione successiva e’ bravo Nora a trasformare +4 (5-1). Il Kazakistan difende bene in inferiorita’ (due conclusioni fallite da Giorgetti e Nora) e il punteggio resta congelato fino alla palomba “sporca” di Presciutti che beffa Fedorov per il 6-1. Nora e’ in palla e segna ancora ad un minuto dal termine (7-1), prima che i kazaki falliscano il secondo extraman con Ushakov e un buona controfuga con Gubarev. Nel terzo tempo muove il punteggio Aicardi, che si gira e insacca l’8-1. Poi Figlioli commette fallo da rigore ed Ushakov trasforma.

Il ritmo sale e Luongo trasfroma a meta’ tempo la prima rete con l’uomo in piu’ (su quattro tentativi) che riporta l’Italia sul + 7 (9-2). Tempesti stoppa altre due azioni in superiorita’ e poi lancia solo soletto Presciutti in controfuga, che si esibisce nella sua specialita’ timbrando il 10-2. Il tempo si chiude con l’11-2 di Figlioli che migliora la percentuale in extraplayers (2/5). Nel quarto periodo e’ ancora Nora che segna per la quarta volta: il “bresciano” si alza bene dall’acqua e spinge in rete il 12-2 sul primo palo. Il capitano Gubarev rende meno amara la sconfitta trasformando il primo uomo in piu’ kazako (su sette tentativi) per il 12-3. Replica Di Fulvio in controfuga per il 13-3; nel finale Luongo fissa il punteggio sul 14-3 (assist di Nora). (ITALPRESS).