Sabato 3 Dicembre

Pallanuoto: la gioia del Settebello dopo la conquista del pass per Rio 2016

Settebello entusiasta dopo la vittoria di ieri contro la Romania: i ragazzi di coach Campagna volano a Rio 2016

Una vittoria sudata, un match che ha lasciato tutti col fiato sospeso fino agli ultimi secondi. Stiamo parlando della sfida dei quarti di finale del torneo di qualificazione olimpica di pallanuoto in corso a Trieste. I ragazzi di coach Campagna hanno battuto grazie ad una rete di Pietro Figlioli a pochi secondi dal suono della sirena e hanno quindi conquistato il pass per le Olimpiadi di Rio 2016.

LaPresse

LaPresse

Mi aspettavo una battaglia. Avevo detto ai giocatori di essere aggressivi. Nel preolimpico tutti danno l’anima, figuriamoci in una partita decisiva. Era importante gestire le emozioni nervose e questo successo sicuramente ci accrescerà. Alla fine ho chiamato timeout. Ho chiesto di giocare con il doppio centro, di stare larghi e di tirare con determinazione. E’ andata bene“, ha dichiarato Alessandro Campagna al termine del match.

LaPresse/Fabio Ferrari

LaPresse/Fabio Ferrari

Sapevamo che sarebbe stato difficile perchè le partite cosi’ importanti livellano i valori. Figlioli è il nostro bomber. Deve continuare a segnare gol importanti. Ha esperienza e doti per farlo” ha dichiarato il portiere azzurro Tempesti.

bodegas presciutti“I rumeni volevano solo fare una buona partita. La pressione era tutta su di noi. La tensione era alle stelle. Siamo stati bravi, caparbi e un po’ fortunati“, ha aggiunto Gitto. “Il Settebello regala sempre emozioni in un modo o nell’altro. Siamo riusciti a qualificarci alle Olimpiadi. sembrava facile; invece questa partita ha dimostrato che nulla e’ scontato”, ha dichiarato Presciutti. “Andremo alle Olimpiadi per vincere. Questo è solo un buon inizio. Il gruppo e’ unito e numeroso. Siamo almeno in 20 ad ambire ad una calottina da titolare. La partita e’ stata dura fisicamente e mentalmente, abbiamo grazie alla tenuta mentale e di squadra“, ha concluso Bodegas.