Domenica 11 Dicembre

Nuoto, Federica Pellegrini rivela: “quando diventi quella da battere, la pressione sale”

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

La nuotatrice veneta si prepara alla sua quarta Olimpiade dove proverà a bissare l’oro di Pechino sui 200 sl

Rio de Janeiro sarà la mia quarta Olimpiade. Quando diventi quella da battere, la pressione sale. Ma mi sto preparando con impegno, sono serena. Poi mi tufferò nella mia nuova vita con la stessa energia positiva“.

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

LaPresse/Gian Mattia D’Alberto

Federica Pellegrini, 28 anni, parla a “Io donna”, in edicola sabato 9 aprile, e su iodonna.it del suo prossimo obiettivo: bissare l’oro di Pechino del 2008 nei 200 stile libero. Idee chiare anche per il futuro: restare a Verona, dove vive dal 2006: “è la mia terra, la sento parte di me“, e fare la mamma: “insegnerò ai miei figli a competere e a rispettare le regole. Che facciano sport o no, non cambia. Fai una cosa, ma falla davvero bene“. I valori, glieli hanno trasmessi i suoi genitori: “sono stati la mia fortuna, loro conoscono il senso della vita“. Arrivata a questo punto della carriera, nessun rimpianto? Federica Pellegrini non ha dubbi: “no. Ho fatto le mie scelte a muso duro, e non ho mai cercato scuse“.