Sabato 3 Dicembre

Nervi tesi Fiorentina, Paulo Sousa accusa: “ecco cosa non va…”

LaPresse/Jennifer Lorenzini

Dopo la sconfitta nel derby contro l’Empoli, l’allenatore della Fiorentina Paulo Sousa esce allo scoperto e rende pubblici i problemi Viola

“Io credo che sia l’approccio mentale che la strategia iniziale erano corretti. Abbiamo avuto diverse opportunita’ nei primi minuti e abbiamo avuto per la prima mezzora di gioco il controllo del gioco, senza pero’ colpire. Il nostro avversario, invece, ha segnato alla prima occasione. Poi abbiamo provato a reagire ma ci e’ mancata qualcosa negli ultimi metri. Anche nella seconda parte del match abbiamo spinto tanto ma siamo stai poco incisivi. I ragazzi hanno sempre un buon atteggiamento, lavorano tanto e cercano di fare le cose per bene. Purtroppo non e’ un momento felice. Ci serve una vittoria anche e soprattuto per ritrovare la serenita’”. Cosi’, al termine di Empoli-Fiorentina, il tecnico dei viola Paulo Sousa. “I rumor? Non incidono in questo momento. Ci sono stati giorni durante il mercato che potevano disturbare; ora invece, ripeto, i ragazzi sono molto contentati. Lavoriamo per migliorarci e in campo ce la mettiamo tutta per tornare alla vittoria. Il direttore sportivo dello Zenit? Era qui alla stadio, e’ vero; ma spesso ci sono diversi dirigenti di altre squadre che seguono le nostre gare, per assistere me e i miei giocatori o anche per Giampaolo e i tanti bravi giovani dell’Empoli. Comunque io sono molto concentrato sulla Fiorentina e sul mio lavoro qui con i viola: voglio tornare a vincere con i miei ragazzi”, ha aggiunto Sousa. (ITALPRESS)