Mercoledi 7 Dicembre

Nba: pesante ko dei Lakers nell’ultima di Bryant in trasferta, Miami leader a est

LaPresse/Reuters

Oklahoma non fa sconti ai Lakers rendendo amara l’ultimo match di Bryant in trasferta. LeBron James fa la voce grossa e regala la vetta a est a Miami

In attesa del gran finale della regular season che andrà in scena domani, emozioni e spettacolo caratterizzano questa penultima notte Nba, durante la quale i Cleveland Cavaliers, trascinati da un super LeBron James, stendono Atlanta e guadagnano la prima posizione ad est. Grande successo anche per Orlando che saluta al meglio i propri tifosi battendo Milwaukee con 27 punti di Iliyasova.

LaPresse/REUTERS

LaPresse/REUTERS

Cade Boston al cospetto di Charlotte, che si affida a Lin, autore di 25 punti, per sorridere e prepararsi al meglio in vista dei play-off. Fantastica rimonta di Washington che recupera venti punti di gap contro Brooklyn e vince la partita grazie anche a 21 punti e 12 assist di Ramon Session. Grande prova di forza di Houston che sbanca il campo di Minnesota grazie alla coppia Harden-Howard, capaci di infilare insieme ben 53 punti. Con quest’affermazione i Rockets continuano a sperare in un posto nella griglia play-off, conteso anche da Utah che possiede lo stesso record (40-41). Entrambe saranno in campo mercoledì per l’ultima gara di stagione. Chi stacca già il biglietto per la post season è Dallas che batte proprio Utah grazie ai 22 di Nowitzki. Cadono fragorosamente i Lakers al cospetto di Oklahoma nell’ultima partita in trasferta di Kobe Bryant, mentre Chicago e Sscramento stendono New Orleans e Phoenix.

Questi i risultati degli incontri disputati la scorsa notte nel campionato di basket Nba:

Cleveland Cavaliers-Atlanta Hawks 109-94
Orlando Magic-Milwaukee Bucks 107-98
Boston Celtics-Charlotte Hornets 100-114
Brooklyn Nets-Washington Wizards 111-120
Minnesota Timberwolves-Houston Rockets 105-129
New Orleans Pelicans-Chicago Bulls 116-121
Oklahoma City Thunder-L.A. Lakers 112-79
Utah Jazz-Dallas Mavericks 92-101
Phoenix Suns-Sacramento Kings 101-105