Martedi 6 Dicembre

MotoGp, Viñales rivela: “l’interessamento di Honda e Yamaha? Uno stimolo per migliorare”

LaPresse/EFE

Il pilota della Suzuki torna sulla gara in Argentina, rivelando anche le sue sensazioni riguardo l’interessamento nei suoi confronti di Honda e Yamaha

Il Gp d’Argentina ha regalato spettacolo ed emozioni, esaltando il momento di forma di Marc Marquez capace di portarsi a casa la vittoria con una prestazione scintillante e senza sbavature. La corsa sudamericana ha ridato entusiasmo anche a Valentino Rossi, piazzatosi secondo grazie anche allo sconsiderato attacco di Iannone su Dovizioso, che ha privato la Ducati di un doppio podio davvero meritato.

LaPresse/Xinhua

LaPresse/Xinhua

Il pathos della MotoGp, però, non si ferma rimanendo in primo piano anche in questo week-end con il Gp di Austin dove Maverick Vinales vuole riscattare la caduta di una settimana fa. “Quando vengo ad Austin sono sempre molto contento perché è una pista che mi piace molto” commenta il pilota della Suzuki in conferenza stampa. “Una delle piste speciali per me in cui riesco a sfruttare al meglio il mio stile di guida. Lo scorso anno è stato difficile perché si trattava appena della mia seconda gara in MotoGP. La Suzuki non era ancora competitiva come lo è adesso ma sono molto contento e penso che potremo fare bene in questo fine settimana. In Argentina il risultato è stato molto deludente perché mi trovavo con i primi, avevo il podio in mano e ho commesso un errore. Non posso però accettare che accadano cose del genere, commettere errori del genere quando ho il podio a portata di mano. Sarebbe grandioso riportare la Suzuki sul podio perché manca tra i primi tre ormai da molti anni. Mi trovo ancora in condizione di essere fiducioso, penso di potermi ripetere e sicuramente ho imparato molto guidando alle spalle di Rossi, Dovizioso e Iannone. Questo mi aiuterà molto in futuro.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

La Suzuki è una moto molto differente rispetto a quella dell’anno passato. Quando ero dietro a Rossi l’ho quasi superato in scia è stato piuttosto sorprendente per me, ma la nostra moto inizia ad andare davvero forte e dobbiamo continuare a lavorare sodo perché tutti lo fanno ogni giorno. ora abbiamo un buon pacchetto e se lavoreremo al 100% otterremo dei buoni risultati“. Sull’interessamento di Honda e Yamaha, Maverick Vinales rivela: “è molto positivo sentire che alcuni team sono interessati a me. A quanto pare questa pressione mi aiuta a essere motivato e riuscire a tirare fuori quel qualcosa in più nel mio stile di guida. Per me è solo un aiuto“.