Domenica 11 Dicembre

MotoGp, Viñales non sta nella pelle: “la Suzuki ha ampi margini di miglioramento”

LaPresse/EFE

Il pilota spagnolo non vede l’ora di salire in sella alla sua Suzuki per migliorare in Argentina il risultato ottenuto a Losail

Il sesto posto in Qatar è già alle spalle, Maverick Viñales non vede l’ora di salire in sella alla sua Suzuki per migliorare in Argentina il risultato ottenuto a Losail.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

L’obiettivo non dichiarato è quello di centrare il podio, ma il pilota spagnolo tiene i piedi per terra, e nasconde i propri propositi: “sono felice di essere in Argentina e tornare in sella alla mia GSX-RR – spiega Viñales – in inverno abbiamo fatto passi in avanti molto positivi, la moto è migliorata molto e ho un buon feeling. Le qualifiche in Qatar hanno dimostrato la nostra competitività ma il risultato finale mi ha lasciato l’amaro in bocca. Sono ansioso di iniziare un altro Gp, abbiamo ancora tante cose da provare e il margine di miglioramento è ancora alto. Ancora più ansioso del compagno di squadra è Aleix Espargaro, rimasto deluso dal’undicesimo posto conquistato in Qatar: “non vedo l’ora di tornare a lavorare con la mia squadra – ha detto in conferenza stampa – Abbiamo cercato di trovare un buon set-up e abbiamo fatto tanti cambiamenti in Qatar; dopo la gara sento che la strada è quella giusta. Il mezzo meccanico è eccellente, sono fiducioso di poter migliorare molto. Stiamo tutti lavorando duramente e il GP di Argentina è una buona occasione per dimostrarlo”.