Sabato 10 Dicembre

MotoGp, Valentino Rossi: “ciò che è successo nel 2015 non lo dimentico”

LaPresse/EFE

Dopo il successo di Jerez, Valentino Rossi lancia l’assalto alla vetta del titolo Mondiale, tenendo bene a mente quanto successo lo scorso anno

La vittoria conquistata a Jerez nello scorso week-end ha risvegliato l’appetito di Valentino Rossi, a digiuno di vittorie dalla gara di Silverstone dello scorso anno. Il piacere del successo ha trasformato il pesarese adesso più che mai convinto di poter competere con Lorenzo e Marquez per la vittoria del titolo Mondiale.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

E‘ stata una vittoria importante perché è arrivata al momento giusto –sottolinea Valentino Rossi a Motorsport è stato necessario per dimostrare che sono in gradi di stare davanti a Marquez e Lorenzo. In campionato mi mancano i 20 punti che probabilmente avrei preso ad Austin e che mi avrebbero permesso di essere molto vicino alla leadership. Il 2015 è una storia diversa che non ha nulla a che fare con questo e sarà sempre lì. Non cambia molto se vinca l’uno o l’altro, sono entrambi molto forti. La differenza è che Lorenzo è il mio compagno di squadra e andiamo in pista con la stessa moto. Ma Marquez ha vinto su due piste su quattro, e la mia opinione è che sia il più pericoloso”. Infine Valentino Rossi sottolinea che il titolo iridato resta il suo obiettivo principale: “ho una grande motivazione per come si è concluso l’anno scorso, perché ero in testa al torneo e ho perso all’ultima gara. Pertanto sono molto motivato, molto concentrato per riprovare. L’anno scorso abbiamo sentito che era la mia ultima possibilità di essere campione del mondo, ma cercheremo di dimostrare che non è vero”.