Martedi 6 Dicembre

MotoGp, Dovizioso: “sto parlando anche io del mio futuro e quindi vedremo”

LaPresse/Alessandro La Rocca

Andrea Dovizioso ottimista in vista della gara di domenica a Jerez de a Frontera, anche se è il suo futuro a tenere banco

Dopo una pausa di due settimane, tornano le emozioni della MotoGp che, in questo week-end, sbarca a Jerez De La Frontera per il quarto appuntamento stagionale. I favori del pronostico ricadono sul leader della classifica iridata, quel Marc Marquez capace di mettersi in tasca le ultime due gare in Argentina e Austin, rendendosi autore di un avvio di campionato eccezionale. In Spagna, però, sia le Yamaha che le Ducati vanno in cerca di riscatto, a partire da Jorge Lorenzo che vorrà dimostrare a tutti di essere concentrato sulla stagione in corso e non sulla prossima, che lo vedrà in sella al team in ‘rosso’. “Abbiamo avuto una partenza grandiosa in Qatar con un ottimo risultato – commenta Dovizioso in conferenza stampa – potevamo finire sul podio in tutte le gare ma purtroppo dobbiamo accettare la realtà. La velocità però c’è, stiamo cercando di trovare il giusto assetto della moto ma siamo sulla strada giusta per migliorare. La pista qui in Europa è diversa, sarà interessante perchè quando arrivi in queste gare con un buon feeling è sicuramente positivo. Quando non commetti un errore non è un problema, il problema sono i punti che perdi in campionato, ho avuto sfortuna negli incidenti ma il feeling con la moto è positivo, dobbiamo capire solo quale sia il nostro potenziale qua. La Ducati è diventata forte e negli ultimi anni ha fatto un ottimo lavoro e per questo motivo Lorenzo ha accettato la proposta del nostro team. Ha avuto la possibilità di assicurarsi un pilota campione del mondo e quindi dimostra gli obiettivi che la Ducati si pone. E’ normale che tutti i piloti parlino del proprio contratto, sto parlando anche io del mio futuro e quindi vedremo. Il rapporto con la Ducati è ottimo, sanno cosa ho fatto per loro in questo periodo e poi valuteranno. Io intanto sono concentrato sul presente“.