Domenica 4 Dicembre

MotoGp, Doohan appoggia la scelta di Lorenzo: “la Yamaha ormai aveva dato priorità a Rossi”

LaPresse/REUTERS

La scelta di accettare la corte della Ducati da parte di Jorge Lorenzo, è stata appoggiata anche da Mick Doohan che ha spiegato i motivi di questa decisione

Il Gp di Jerez si avvicina, all’orizzonte si profila il quarto appuntamento stagionale del Mondiale di MotoGp ma, a tenere banco, non può che essere la notizia dell’approdo ufficiale di Jorge Lorenzo in Ducati per la prossima stagione.

GILLES LEVENT

GILLES LEVENT

Sull’argomento è intervenuto anche il cinque volte campione del mondo Mick Doohan che, durante un incontro con la stampa alla vigilia dei Laureus World Sports Awards a Berlino, ha rivelato le sue sensazioni sulla vicenda: capisco la scelta di Lorenzo di andare alla Ducati, perché la verità è che il ‘bravo ragazzo’ di Yamaha è Valentino Rossi e Jorge non ha molte altre opzioni. Non so se è solo una percezione di Lorenzo o la realtà che Yamaha prediliga Rossi, ma in Ducati certamente avrà l’indipendenza di cui ha bisognoLorenzo ha molto talento, è veloce e calcolatore. Ducati si è evoluta notevolmente negli ultimi mesi e al di fuori sembra una moto molto buona. Qualche anno fa avrebbero detto è pazzesco, ma ora penso che potrebbe essere una buona decisione, perché può essere una moto vincente e può essere campione”.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Doohan, poi, si sofferma sul rapporto tra Valentino Rossi e Marc Marquez dopo i fatti di Sepang: “non sappiamo esattamente cosa sia realmente successo… La cosa brutta è che Marquez ha ricevuto minacce di morte ed è un peccato… un tocco del genere potrebbe accadere di nuovo ora, poiché i contatti sono parte dello sport, anche se spero che non diventi una possibile tragedia”.