Domenica 4 Dicembre

MotoGp, arriva la sanzione per Iannone: arretramento di 3 posizioni in griglia ad Austin

Il pilota abruzzese della Ducati paga il contatto con Dovizioso, perdendo anche un punto di penalità sulla licenza

Un Gran Premio d’Argentina ricco di colpi di scena che ha premiato la foga e la personalità di Marc Marquez, riuscito a conquistare una brillante vittoria davanti alla Yamaha di Valentino Rossi. A rendere ancora più spettacolare la conclusione della corsa sudamericana ci hanno pensato le due Ducati che, a due curve dal traguardo, si sono stese a vicenda perdendo la possibilità di accompagnare  Marquez sul podio.

Iannone-DallIgna-Dovizioso In realtà, la colpa è da addebitare interamente ad Andrea Iannone a causa di una staccata energica e sconsiderata che ha privato Dovizioso di ben 33 punti in classifica, bottino che gli avrebbe permesso di piazzarsi secondo nella classifica generale a un punto da Marquez. Dopo la corsa, la Direzione Gara si è subito attivata mettendo sotto inchiesta il contatto e analizzando l’accaduto insieme allo stesso Iannone, subito pentito della manovra posta in essere. La sanzione nei confronti del pilota abruzzese non si è fatta attendere, così il ducatista è stato condannato ad un arretramento di tre posizioni sullo schieramento di partenza del GP of the Americas a cui si aggiunge un punto di penalità sulla licenza. Giustizia, forse, sembra fatta, ma Dovizioso continua a masticare amaro, quei 33 punti difficilmente glieli restituirà qualcuno…