Martedi 6 Dicembre

MotoGp, Agostini non ha dubbi: “anche a 40 anni Valentino può puntare alla vittoria”

LaPresse/Andrea D'Errico

Dopo quest’entusiasmante inizio di stagione, Giacomo Agostini punta ancora sulla voglia di riscatto di Valentino Rossi

In attesa del quarto appuntamento stagionale del Mondiale di MotoGp che andrà in scena il prossimo week-end sul circuito di Jerez, Giacomo Agostini torna a parlare di Valentino Rossi. Il 15 volte campione del mondo, intervistato dalla Stampa durante il “Top Mountain Motorcycle museum” a Hochgurgl (Austria), ha espresso le sue considerazioni sul campionato in corso, affermando che il ‘Dottore’ può puntare ancora alla vittoria del titolo iridato.

LaPresse/REUTERS

LaPresse/REUTERS

Rossi può vincere anche a 40 anni. Non credo che per lui conquistare il decimo titolo sia diventata una malattia, ma posso invece capire che, a 37 anni, ci tenga a dimostrare di avere ancora il manico per tenersi dietro gente con qualche lustro meno di lui. Una vittoria non segnerebbe la fine della sua carriera – continua Agostini – ma sarebbe il miglior suggello. Anche perché Valentino sa che più va avanti e più si fa difficile. La sfida in pista ci sarà e anche molto dura. Ma come sempre, da quando esiste il motociclismo. Sarà una stagione emozionante, forse ancora di più di quella appena trascorsa, la più coinvolgente degli ultimi 10 anni”. Sulle scintille che hanno caratterizzato lo scorso finale di stagione tra Marquez, Rossi e Lorenzo, Agostini sottolinea: “parliamo di piloti professionisti e solo uno sarà incoronato campione il prossimo novembre. L’obiettivo è troppo importante per farsi coinvolgere in ripicche. Ma capisco il dispiacere di Rossi per un mondiale che avrebbe meritato ed è sfumato. Diciamo che nel finale del 2015 hanno sbagliato in molti e le colpe andrebbero distribuite. La speranza, per il Dottore e tutti i suoi fan, è quella di rifarsi nel Campionato in corso.