Venerdi 9 Dicembre

Moto Gp, Valentino Rossi entusiasta: “ho goduto là sul podio in mezzo a loro”

LaPresse/Alessandro La Rocca

Valentino Rossi felicissimo dopo la vittoria a Jerez de la Frontera: il campione di Tavullia su di giri per aver vinto in casa degli spagnoli

E’ appena terminato il Gran Premio di Spagna. I piloti si sono sfidati sul circuito di Jerez de la Frontera dove a dominare è stato Valentino Rossi, seguito da Jorge Lorenzo e Marc Marquez. Il campione di Tavullia ha trionfato senza troppi problemi, riuscendo a lasciarsi alle spalle il suo compagno di squadra, il più pericoloso di tutti. Felicissimo per questo successo Valentino Rossi.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Oggi dà gusto, non so perchè ma mi aspettavo di essere competitivo qua, ma forse era più una speranza che una cosa fondata, però ho lavorato bene col team, ringrazio tutti i ragazzi della yamaha, abbiamo lavorato benissimo, poi ieri la pole, ma la cosa più bella è stata la gara, bella partenza. Sono partito bene sono riuscito ad essere molto molto veloce, e la cosa che mi ha dato più gusto è quando li sentivo sempre più lontani e pensavo ‘ah che bello!’“, ha dichiarato il campione di Tavullia ai microfoni di Sky Sport.

LaPresse/Xinhua

LaPresse/Xinhua

Io pensavo che Lorenzo sarebbe riuscito nei primi giri a starmi davanti, ma ero abbastanza tranquillo, sono partito bene, e ho capito che prendevo un po’ anche perchè arrivare all’ultima curva tutti assieme sarebbe stato pericoloso secondo me“, ha continuato scherzando Rossi.

LaPresse/XinHua

LaPresse/XinHua

Lorenzo però è riuscito, ad un certo punto, a superare il Dottore, che però ha immediatamente risposto con un controsorpasso: “andavo forte dall’inizio lo sentivo che era attaccato con i denti quindi è stato un sorpasso molto coraggioso, lo sapevo che dovevo subito incrociare”“. Come Lorenzo e Marquez anche Rossi ammette di aver avuto dei problemi con lo pneumatico posteriore: “a 10 giri dalla fine la gomma ha iniziato a sgommare sul rettilineo e ho avuto paura infatti ho rallentato un po’, succedeva anche nelle prove però in gara con queste temperature è stato peggio, facevo il rettilineo con un po’ meno gas ma ero sempre abbastanza veloce”.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

 La cosa più bella oggi però per il Dottore è stata aver vinto in casa dei suoi rivali, dei suoi “nemici”: “è molto importante vincere qua, non so se molto o moltissimo, ho proprio goduto ad essere lì nel mezzo sul podio ma un po’ più in alto“.