Martedi 6 Dicembre

Moto Gp, Pedrosa dispiaciuto per Dovizioso: “per fortuna non abbiamo le ali nelle moto”

Dani Pedrosa dispiaciuto per la caduta di Dovizioso, ma sollevato dal fatto che il collega non si sia fatto male: “poteva andare peggio”

E’ andato di scena ieri sera il terzo appuntamento stagionale di Moto Gp. I piloti si sono sfidati sul circuito COTA, ad Austin, in Texas, dove, come da pronostico, ha trionfato Marc Marquez, seguito sul podio da Jorge Lorenzo e Andrea Iannone. Sfortunati Valentino Rossi e Andrea Dovizioso che non hanno potuto concludere la gara a causa di due cadute differenti ma ugualmente dolorose.

dovizioso pedrosaIl campione di Tavullia è scivolato da solo finendo fuori pista, il pilota della Ducati invece è stato, per la seconda volta consecutiva, messo ko da un suo collega: dopo Iannone, a buttare giù il Dovi questa volta è stato Dani Pedrosa. Il pilota della Honda dopo la caduta si è immediatamente avvicinato al collega per accertarsi che non si fosse fatto male e, una volta rientrato ai box è andato a far visita a Dovizioso, per chiedergli scusa e spiegare cosa è succeso. “E’ stata un fine molto sfortunato, avrei potuto lottare per il podio… Sono contento che lui non si è fatto male. Mi dispiace per lui. E’ stata una pessima sensazione quando è caduto. Per fortuna non abbiamo le ali per la moto, questo avrebbe potuto ferire il conducente. Mi impegnerò affinchè vengano vietate”, ha dichiarato Pedrosa.